Vodafone nel mirino Antitrust

L’authority ha deciso di aprire un nuovo fascicolo contro Vodafone per violazione di un contratto firmato nel 2007 con Bt Italia, che prevedeva l’ingresso dell’operatore inglese nel mercato della telefonia mobile appoggiandosi alle reti di Vodafone.

Vodafone avrebbe ritardato e reso più difficile il lancio dell’offerta Bt Italia, apportando un grave danno. Una situazione molto penalizzante che molto probabilmente sara sanzionata con una pesante multa verso Vodafone.

Anche TIM e Wind sono appena stati sanzionati per pratiche commerciali scorrette legate a spot ingannevoli con una multa di 900 mila euro. Questo conferma ancora di piu la nostra supposizione che gli operatori mettano in conto nelle spese queste multe a fronte di maggiori ricavi derivanti da queste pubblicità sempre oltre alla legalità che vanno ad ingannare il consumatore.

ha deciso di aprire un nuovo fascicolo contro Vodafone per violazione di un contratto firmato nel 2007 con Bt Italia, che prevedeva l’ingresso dell’operatore inglese nel mercato della telefonia mobile appoggiandosi alle reti di Vodafone.

Vodafone avrebbe ritardato e reso più difficile il lancio dell’offerta Bt Italia, apportando un grave danno. Una situazione molto penalizzante che molto probabilmente sara sanzionata con una pesante multa verso Vodafone.

Anche TIM e Wind sono appena stati sanzionati per pratiche commerciali scorrette legate a spot ingannevoli con una multa di 900 mila euro. Questo conferma ancora di piu la nostra supposizione che gli operatori mettano in conto nelle spese queste multe a fronte di maggiori ricavi derivanti da queste pubblicità sempre oltre alla legalità che vanno ad ingannare il consumatore.

Commenti Facebook: