Vodafone aumenta le tariffe?

Aumento tariffe Vodafone: l'operatore britannico ha annunciato rincari dal primo novembre su alcuni tariffe. Gli utenti pagheranno 1,99 euro al mese in più

Vodafone aumenta le tariffe?
Verifica la tua copertura Inserisci il tuo indirizzo e scopri se sei raggiunto da fibra o ADSL

Brutte notizie per gli utenti Vodafone. L’operatore di telefonia mobile questo lunedì ha annunciato rimodulazioni per alcune sue tariffe, senza specificare quali. L’aumento tariffe Vodafone diventerà effettivo dal primo novembre e sarà di 1,99 euro al mese. L’azienda non è nuova alle rimodulazioni, ovvero a rincari sulle tariffe che prevedono una modifica unilaterale del contratto stipulato con i clienti.

Dall’inizio del 2021 il provider ha annunciato un aumento tariffe Vodafone prima a partire dal 31 maggio poi il 23 giugno, il 26 luglio e dal 26 ottobre per gli utenti di rete fissa.  In estate l’operatore aveva previsto rincari per 49 cent, 99 cent o 1,99 euro al mese “in base alle condizioni dell’attuale offerta del cliente“. Come spesso succede la decisione di aumentare il costo delle offerte è stato motivato con la necessità di disporre di maggiori risorse da investire nello sviluppo e miglioramento della rete mobile e del servizio in generale.

Quando c’è un aumento tariffe Vodafone solitamente l’operatore cerca di ingraziarsi gli utenti, evidentemente infastiditi da rincari non attesi né voluti, cercando di compensare proponendogli un surplus di Gigabyte o una proposta personalizzata, nel caso in cui preferiscano cambiare piano di telefonia mobile senza passare ad altro gestore. In ogni caso l’utente ha la possibilità di recedere dall’offerta senza alcun costo aggiuntivo entro una certa data. Il giorno successivo alla scadenza gli verrà invece addebitato il costo previsto in caso non si rispettino gli eventuali vincoli di durata associati al piano.

Confronta le offerte di Vodafone »

Aumento tariffe Vodafone: tutti i dettagli

Vodafone investe costantemente nel miglioramento della propria rete mobile,  – si legge nel comunicato ufficiale dell’azienda pubblicato sul suo sito – con l’obiettivo di soddisfare la crescente esigenza di connessione nel Paese e per offrire ai clienti un servizio sempre più performante, ovunque“. Per questo motivo “a partire dal 1° novembre 2021 il costo di alcune offerte per i clienti privati ricaricabili aumenterà di 1.99 euro al mese“.

Il provider ha comunque pensato a una forma di compensazione per l’aumento tariffe Vodafone. “Entro il 1° ottobre, – continua la nota – i clienti interessati dalla modifica ne riceveranno la comunicazione via SMS e avranno la possibilità di attivare giga aggiuntivi in regalo per 12 mesi chiamando il 42590 a partire dal 5/10 fino al 31/10″. In alternativa, “i clienti che ne riceveranno indicazione nell’SMS potranno scegliere un’ulteriore offerta dedicata a loro. Per dettagli e attivazione chiamare il 42590 a partire dal 5/10 fino al 31/10“.

Chi non è interessato all’offerta non è comunque obbligato ad accettarla o a chinare la testa di fronte al proprio operatore ma anzi potrà “recedere dal contratto o passare ad altro operatore mantenendo il loro numero senza penali né costi di disattivazione entro il 31 ottobre specificando come causale del recesso “modifica delle condizioni contrattuali” come prevede “l’art. 70 comma 4 del Decreto legislativo 1° agosto 2003 n. 259, della Delibera 519/15/CONS e delle Condizioni Generali di Contratto“.

Per fare richiesta di recesso “senza costi aggiuntivi diversi da quelli eventualmente legati al metodo scelto” basta collegarsi “su voda.it/disdetta“. Altrimenti si può inoltrare la richiesta “nei nostri negozi” o “inviando una raccomandata A/R a Servizio Clienti Vodafone, casella postale 190 – 10015 Ivrea (TO), scrivendo via PEC a disdette@vodafone.pec.it o chiamando il 190, specificando la causale sopraindicata“. “Le eventuali rate residue del costo di attivazione e/o del/i dispositivo/i associato/i a tale offerta  – continua Vodafoneverranno pagate con la stessa cadenza e con lo stesso metodo di pagamento precedentemente indicati, in alternativa comunicandolo nella richiesta di recesso potranno richiedere il pagamento in un’unica soluzione“.

Vodafone comunque non è l’unico operatore a praticare rimodulazioni delle sue offerte. Anche altri grandi gestori a cadenza più o meno regolare aumentano il costo delle loro tariffe. Ad oggi sono pochi i provider che assicurano che il prezzo mensile del piano non cambierà per tutta la durata del contratto stipulato con il cliente. Iliad e Kena Mobile sono tra quelli che assicurano lo stesso costo per sempre.

Se siete stufi dell’aumento tariffe Vodafone e volete cambiare operatore di telefonia mobile, SOStariffe.it può aiutarvi a trovare la tariffa migliore in base alle vostre specifiche esigenze in termini economici e di comunicazione e tarata sulle vostre abitudini di consumo. Basta insererie i pochi parametri per costruire il proprio profilo (costo massimo mensile, quantità minima di Gigabyte inclusi, velocità di navigazione, assenza di costo di attivazione e vincoli di durata, possibilità di associare al piano l’acquisto a rate di uno smartphone, eventuali servizi inclusi, etc.) e con un click vedrete comparire in ordine decrescente di convenienza le migliori tariffe adatte a voi. Non solo, SOStariffe.it offre anche un servizio di consulenza telefonica gratuita con i propri esperti per avere consigli utili per risparmiare davvero sul costo della propria offerta mobile.

Commenti Facebook: