Viaggiare in auto d’estate: luglio mese da bollino nero

Incidenti estivi: Viasat, società leader in Europa della sicurezza satellitare, segnala luglio come mese da bollino nero. A quanto pare viaggiare in auto d’estate è pericoloso, perché il grande esodo su strade ed autostrade, porta con sé lo stress tipico della partenza. A far salire il numero degli incidenti sono il caldo, la voglia di raggiungere al più presto la meta e l’insofferenza provocata dal traffico. Ecco i dati pubblicati sulla 10° edizione della Guida alla Sicurezza Stradale di Viasat.

Sicurezza stradale. Viasat lancia l'allarme estivo, aumentano gli incidenti

Perché viaggiare in auto d’estate è più pericoloso che d’inverno? Semplice. Le partenze dell’ultimo minuto, la fretta e la voglia di vacanza possono giocare brutti scherzi al volante. C’è chi spinge il piede sull’acceleratore per raggiungere quanto prima la destinazione, c’è chi invece, per l’insofferenza causata dal caldo si distrae nel traffico, e tampona inavvertitamente il veicolo che lo precede. Insomma, i sinistri durante la bella stagione sono all’ordine del giorno, e lo conferma Viasat, che segnala luglio come un mese da bollino nero.

I dati pubblicati da Viasat, società leader in Europa della sicurezza stradale, nella 10° edizione della Guida alla Sicurezza Stradale sono sconcertanti. I principali, sono stati comunicati direttamente dalla Polizia Stradale, e riguardano il numero di incidenti, i decessi e i feriti. Secondo le stime, ogni anno si verificano 181.227 incidenti stradali, 3.385mila decessi e il ferimento di 257.421mila persone. Basta fare un breve calcolo per rendersi conto di quanto tali numeri siano preoccupanti.

Viaggiare d’estate in auto è pericoloso, è vero, ma gli esiti dello studio riguardano tutto l’arco dell’anno. Ogni giorno si sono verificati, nel 2014, 497 sinistri con lesione fisiche, 9 decessi e il ferimento di ben 705 persone. Come accennato, il mese da bollino nero è luglio, che si pone in testa alla classifica dei mesi con più alto tasso di incidenti.

A luglio si sono verificati 17.776 sinistri con una media di 573 incidenti al giorno e 11 decessi al giorno. La maggior parte dei sinistri estivi si verificano sulle strade urbane ed extra-urbane, a sorpresa, in numero minore sulle autostrade. Tra le prime cause degli incidenti sono contemplate nello studio il mancato rispetto della distanza di sicurezza, la mancata osservanza della segnaletica, l’eccessiva velocità e la stanchezza.

Viaggiare in auto d’estate: i consigli di sicurezza

  • Per viaggiare in sicurezza è bene osservare le prescrizioni del Codice della Strada circa il rispetto delle distanze di sicurezza, ma anche quelle imposte dalla segnaletica stradale. In primo luogo, per evitare gli incidenti, bisogna rispettare la velocità e non mettersi al volante in condizioni psico-fisiche non idonee (eccessiva stanchezza, ebbrezza etc etc…):
  • E’ consigliabile dotarsi di uno dei dispositivi di Viasat, come SosCall, un avanzato dispositivo di localizzazione satellitare da collocare sul parabrezza del veicolo, in grado di contattare i numeri d’emergenza in tempo reale 24h su 24. In caso di sinistro il meccanismo invia un allarme automatico geolocalizzato verso la Centrale Operativa Viasat, attivando il contatto vivavoce con il veicolo:
  • Viaggiare sereni significa viaggiare assicurati. Per circolare infatti è obbligatorio stipulare una polizza Rc auto, e garanzie accessorie annesse (facoltative).

Con SosTariffe.it è possibile trovare diverse offerte assicurazioni e confrontare i prezzi Rc auto per scovare la tariffa più economica.

Confronta preventivi RC auto

Commenti Facebook: