Velocità Internet con l’ADSL in Italia sempre più deludente

Continua a deludere la prestazione media italiana in termini di velocità di connessione alla rete. Nonostante gli investimenti infrastrutturali in ADSL e in fibra ottica, infatti, la celerità dei collegamenti alla rete pone il nostro Paese nella parti basse della classifica degli Stati nei quali è possibile fruire di una migliore rapidità negli accessi al web.

internet-key

Stando a quanto affermato in proposito da Lorenzo Sassoli de Bianchi, presidente dell’Upa, l’Italia si troverebbe addirittura all’87 mo posto al mondo per velocità di connessione. In altri termini, ha proseguito il presidente Upa, “sulle autostrade informatiche non siamo nel terzo, ma nel quarto mondo”.

La soluzione, conclude Sassoli de Bianchi, è quella di incentivare l’impegno nazionale per la diffusione della banda larga nei collegamenti telematici. In proposito, il presidente Upa ha ricordato come vi siano “fondi fermi da anni”, e come occorra “utilizzarli per non perdere competitività e per dare una spinta al Pil del Paese”.

Proprio dagli investimenti infrastrutturali nella banda larga può infatti derivare una maggiore contribuzione della c.d. “internet economy”, comparto che si candida ad essere uno dei pochi poli attrattivi nel panorama occupazionale tricolore. Anche e soprattutto in un clima di recessione, pertanto, gli operatori attendono un maggiore impegno governativo sul fronte della riduzione del cronico digital divide della Penisola.

Confronta le principali offerte ADSL

Commenti Facebook: