Velocità ADSL Alice

Scoprire la velocità ADSL Alice è un’attività particolarmente utile per cercare di comprendere quale sia la reale celerità di connessione del proprio servizio di connettività Telecom. Ma quali sono le strade per poter arrivare a una giusta soddisfazione in tal senso?

adsl telecom
Come verificare la velocità ADSL Telecom

Iniziamo con il ricordare che le ragioni per poter scoprire la velocità ADSL Alice possono essere numerose. Si pensi, ad esempio, al dubbio che sulla propria linea vi siano dei problemi tecnici, e che si desideri pertanto procedere alla verifica delle effettive prestazioni della propria linea. O ancora al desiderio di sottoscrivere un piano ADSL Alice ma, contemporaneamente, volersi prima accertare che la propria zona sia efficacemente servita.

Fortunatamente, per rispondere a queste e altre domande sull’effettiva velocità ADSL Alice vengono in soccorso numerosi servizi disponibili online, che permettono di accertare l’effettiva velocità e rilevare, pertanto, se vi siano dei problemi di prestazione sulla linea.

Come intuibile, il nostro consiglio per poter accertare quanto sopra non può che essere quello di utilizzare il nostro servizio di speed testing, che vi permetterà di scoprire a quanto “viaggia” in realtà la linea, direttamente dal proprio browser e senza dover scaricare al un programma aggiuntivo sul proprio personal computer. L’occasione sarà naturalmente ghiotta per effettuare delle simulazioni anche di altri operatori, e cercare dunque di comprendere quali siano le performance più esaltanti.

Come più volte abbiamo avuto modo di consigliare su queste pagine, prima di avviare la verifica della propria connessione con Telecom è buona abitudine accertarsi che sul proprio computer non vi siano in esecuzione software che possono assorbire banda, come i software peer-to-peer, gestori di download e altro ancora.

Confronta offerte Internet Tim

Una volta che il vostro software sarà ripulito da tutti quegli elementi che potrebbero influenzare la correttezza del risultato, collegatevi alla pagina dello speed test, selezionate l’operatore che desiderate “indagare”, digitate il nome del proprio comune di residenza nell’apposito campo, selezionate la velocità ADSL prevista in contratto e cliccate sul pulsante che vi permetterà di proseguire nella procedura ora descritta.

Terminata la breve procedura di analisi, il servizio offrirà una approfondita serie di risultati, mostrando in dettaglio i valori di download, upload e ping: tutto quello che vi sarà utile per poter valutare congruamente la bontà della vostra connessione, e scegliere il da farsi in relazione al contatto con l’assistenza tecnica dell’operatore (in caso di evidenti difformità tra la velocità reale e quella promessa) o migrare ad altro operatore più performance nella vostra zona di domicilio.

Nel caso in cui vogliate adottare lo stesso servizio di testing di Telecom, potete recarvi presso le pagine del vostro operatore di fiducia e seguire le istruzioni qui riportate. Anche in questo caso l’operatore saprà mostrarvi i principali termini di riferimento della bontà della vostra connessione, permettendovi dunque di comprendere se vi siano delle significative differenze tra la velocità promessa e quella mantenuta. Nell’ipotesi di problemi rilevanti, avrete anche l’opportunità di poter segnalare la cosa al centro di assistenza Telecom, affinché i tecnici possano essere allertati della vostra situazione attuale, e assumere le più congrue verifiche successive.

Detto ciò, ricordiamo ancora che esiste un ulteriore servizio per accertare la velocità ADSL Alice: il software di AGCOM, l’authority per le comunicazioni, il cui valore può essere elevato a elemento legale per attestare eventuali inadempienze da parte del provider.

Il nostro consiglio è comunque quello di iniziare le verifiche proprio dal nostro speed test, già sottoposto a centinaia di migliaia di prove, e in grado di fornire un riscontro attendibile e indipendente sulla velocità della vostra linea ADSL: pochi secondi e qualche semplice informazione che vi permetteranno di poter accertare in modo congruo lo stato di “salute” della vostra connettività online.

Commenti Facebook: