Variazione periodo di rinnovo bollette TIM: dal 1° marzo 2017

Sarà dal 1° marzo – e non dal 1° aprile, come era stato annunciato in precedenza – che le offerte fisse TIM cambieranno la loro periodicità: ili canone si pagherà non più ogni mese, ma ogni 4 settimane, come ormai la maggior parte degli operatori (ad esempio Vodafone e Infostrada). La novità si tradurrà in un aumento dell’8,6% del costo delle offerte su base annua, e per compensare TIM introdurrà nuove promozioni: vediamo quali.

L'aumento dei prezzi è di più dell'8%, ma ci sono nuove promozioni

Anche TIM passa al canone di 28 giorni

Era una delle poche a resistere ancora, ma – anche considerando il cambiamento di periodicità delle offerte di telefonia mobile – era destino che anche TIM cedesse alla “tredicesima” delle offerte di telefonia: il rinnovo delle sue tariffe, cioè, non più con canone su base mensile ma quadrisettimanale (ogni 28 giorni).

E visto che i periodi da quattro settimane in un anno sono 13, e non 12, si capisce subito che la modifica (operativa dal prossimo 1° marzo) si tradurrà in un incremento del costo delle offerte.

Per l’esattezza, come dichiara la stessa TIM nel suo comunicato stampa, l’aumento sarà dell’8,6% su base annua, con bolletta che verrà quindi inviata, per le offerte Internet e telefonia fissa dell’operatore, ogni 8 settimane invece di ogni mese.

TIM fa anche notare che il minor numero di fatture, per chi utilizza i bollettini postali per il pagamento e ancora riceva la fattura cartacea e non digitale, comporta un risparmio di 20 euro rispetto a prima.

Come motivazione, TIM dichiara di aver agito «a seguito delle mutate condizioni del mercato e a fronte dell’esigenza di allineamento delle nostre offerte al contesto competitivo»: in altre parole, in un contesto che ormai, dei maggiori operatori, vede solo Tiscali e Fastweb continuare a proporre (ma per quanto ancora?) tariffe mensili, TIM ha deciso di adeguarsi.
Confronta le offerte TIM
Per rimediare parzialmente al cambiamento, che di certo non sarà gradito, TIM ha riservato ai suoi clienti con linea fissa una serie di nuove promozioni esclusive, che aumenteranno nei prossimi mesi e che porteranno a condizioni più vantaggiose per la sottoscrizione di un abbonamento fibra o Internet ad alta velocità.

Tra queste, la possibilità di avere un TV Samsung 28” HD in 48 rate di 4,99 euro grazie alla partnership esclusiva con Samsung o uno smartphone LG K4 5” 4G in 48 rate di 0,99 euro.

Come effettuare il recesso

Naturalmente, come per tutte le variazioni unilaterali delle condizioni di servizio, il cliente ha tutto il diritto di effettuare il recesso. Chi non accetta il passaggio al pagamento ogni 28 giorni delle offerte ADSL Telecom, di quelle fibra e di quelle solo voce, ai sensi dell’art. 70, comma 4 del Codice delle Comunicazioni Elettroniche, può infatti recedere o passare ad altro operatore senza costi né penali.

È sufficiente darne comunicazione scritta a TIM entro il 31 marzo all’indirizzo postale indicato sulla fattura e sulla Carta dei Servizi o via fax al numero gratuito 800.000.187 specificando come oggetto: “modifica delle condizioni contrattuali”. Non è necessario usare la raccomandata con ricevuta di ritorno, ma nel caso di invio via fax bisogna includere una fotocopia del documento d’identità.

Attenzione perché se insieme al contratto si sta pagando a rate un prodotto TIM (un tablet, il modem o così via), con il recesso le rate residue verranno addebitate tutte in un’unica soluzione. Per evitarlo, bisogna includere nella comunicazione di recesso l’intenzione di continuare a mantenere attiva la modalità di pagamento rateale: sul sito di TIM si trovano tutte le informazioni al riguardo e i moduli necessari per non sbagliare.

Chi ha scelto di cambiare operatore, può confrontare tutte le migliori offerte per linea fissa e Internet cliccando sul pulsante qui sotto:
Confronta le offerte ADSL e fibra

Commenti Facebook: