Un nuovo battello a zero emissioni a Venezia: tra i promotori c’è Enel

Si chiama Hepic (Hydrogen electric passenger Venice boat) il battello ad alta tecnologia che promette di portare la mobilità sostenibile per il trasporto passeggeri dalle “classiche” auto elettriche fino ai canali di Venezia. Il progetto, sostenuto da Enel, prevede infatti la realizzazione di un’imbarcazione ibrida a zero emissioni, alimentata a idrogeno ed elettricità.

Venezia
Si chiama hepic il battello ibrido a zero emissioni atteso in acqua per ottobre

Hepic, progettato dal raggruppamento di imprese Hydrogen Park Green Water Mobility, guidato da Alilaguna e tra le quali figura anche Enel, è stato la “star” del Green Mobility Show tenutosi il 6 e il 7 marzo scorsi alla Marina di Venezia. L’idea è di inaugurarla a ottobre di quest’anno, in coincidenza con EXPO 2015.

Come rileva Michela Coletto, presidente di Hydrogen Park e responsabile affari istituzionali di Enel Nord-Est, «non si tratta di un semplice prototipo, ma di una barca di linea con passeggeri a bordo utilizzate da Alilaguna, partner a pieno titolo del progetto, sulla tratta dall’aeroporto al terminal passeggeri della Marittima, passando per il centro storico».
Scegli e attiva un’offerta Enel »
Hepic è già in fase di produzione con lo scafo in realizzazione presso i cantieri veneziani Vizianello e il motore a idrogeno curato da Dolomitec. L’infrastrutturazione elettrica sarà curata da Enel Distribuzione, che conferma così il suo impegno per la mobilità sostenibile e per l’ambiente già testimoniato da tante offerte Enel Drive ed Enel Energia.

Commenti Facebook: