UE, al via la consultazione per il broadband

La commissione Europea ha deciso di indire una consultazione pubblica per elaborare una strategia normativa comune per promuovere la banda larga nel Vecchio Continente.

Sul proprio sito web, la Commissione Europea ha pubblicato una nuova bozza contenente le linee guida per lo sviluppo del broadband. La consultazione pubblica prevede una interazione diretta con i cittadini, i governi e le società IT e delle telecomunicazioni. I suggerimenti possono essere inviati via email alla Commissione fino al 4 luglio 2009.

Per offrire un access broadband veloce, saranno necessari ingenti investimenti su larga scala nelle nuove infrastrutture per la fibra ottica per le connessioni veloci a Internet e per assicurare l’effettivo accesso ai network NGA ai diversi competitor ma prima di tutto è necessaria questa normativa comune affinchè si possa competere alla pari.

Lo scopo della Commissione (Commission Recommendation) sugli accessi di prossima generazione è quello di offrire certezze sul piano normativo che consentiranno certezze sul ritorno degli investimenti.

commissione Europea ha deciso di indire una consultazione pubblica per elaborare una strategia normativa comune per promuovere la banda larga nel Vecchio Continente.

Sul proprio sito web, la Commissione Europea ha pubblicato una nuova bozza contenente le linee guida per lo sviluppo del broadband. La consultazione pubblica prevede una interazione diretta con i cittadini, i governi e le società IT e delle telecomunicazioni. I suggerimenti possono essere inviati via email alla Commissione fino al 4 luglio 2009.

Per offrire un access broadband veloce, saranno necessari ingenti investimenti su larga scala nelle nuove infrastrutture per la fibra ottica per le connessioni veloci a Internet e per assicurare l’effettivo accesso ai network NGA ai diversi competitor ma prima di tutto è necessaria questa normativa comune affinchè si possa competere alla pari.

Lo scopo della Commissione (Commission Recommendation) sugli accessi di prossima generazione è quello di offrire certezze sul piano normativo che consentiranno certezze sul ritorno degli investimenti.

Commenti Facebook: