Twitter pronta a sperimentare il “tweet & buy”

Tempo di grandi novità per Twitter. Il social network dei cinguettii, oltre ad essere in procinto – ricorda ReCode – di abbandonare lo storico limite dei 140 caratteri, sembrerebbe essere pronta a virare pesantemente sul commercio elettronico introducendo la funzionalità “tweet & buy”.

Twitter pronta a sperimentare il “tweet & buy”
Verifica la tua copertura Inserisci il tuo indirizzo e scopri se sei raggiunto da fibra o ADSL
Abbiamo preso in carico la tua richiesta!
Un nostro esperto ti contatterà per aiutarti a trovare l'offerta giusta per te.

Questa volta, tuttavia, non di mera indiscrezione si tratta. È infatti ufficiale l’annuncio secondo cui Twitter sarebbe pronta a sbarcare nel mondo del commercio elettronico, sfruttando dunque in termini monetari le partnership strette con Shopify, Bigcommerce e Demandware al fine di facilitare la vendita dei prodotti dei negozianti, proprio attraverso il proprio strumento sociale. In altre parole, gli utenti Twitter potranno ora acquistare prodotti con un semplice click da pc (o touch sul proprio device di telefonia mobile), e poca altra fatica.

Tecnicamente, e come riportato dal Wall Street Journal, che si è occupato dell’argomento, i negozianti potranno fruire delle piattaforme per il commercio elettronico sopra indicate, aggiungendo un pulsante “Buy” al tweet: se gli utenti lo vorranno, potranno dunque accedere alla funzionalità ed effettuare l’acquisto con una procedura guidata.

Confronta tariffe di telefonia mobile»

Il quotidiano americano ricorda anche come tale funzionalità per il momento sia disponibile solo per i negozianti che hanno sede negli Stati Uniti, ma è molto probabile – sostengono gli analisti – che Twitter possa presto estendere a più mercati tale funzionalità, trasformandosi in una sorta di grande “centro commerciale virtuale”.

Potenzialmente, i negozianti che potrebbero vendere i propri articoli tramite Twitter sono milioni negli soli Stati Uniti, e Jack Dorsey & co. non possono che gioirne, visto e considerato che mai come in questo momento il top management del social network sta cercando di rimpolpare qualità e quantità dei suoi ricavi.

Attraverso il nuovo modello di transazione, Twitter potrebbe incrementare concretamente le proprie entrate, sebbene il business model sia ancora allo studio e sia certamente presto poter effettuare una valutazione in merito.

Intanto, giova ricordare che ieri, dopo l’indiscrezione lanciata dal sito ReCode secondo cui Twitter avrebbe intenzione di abbandonare il suo limite dei 140 caratteri, il titolo ha compiuto un corposo balzo in Borsa (+ 5%), salvo poi ritrattare le proprie quotazioni su più miti consigli. Segno che, probabilmente, gli investitori ambiscono a vederci un po’ più chiaro sulle nuove linee strategiche del management del social network…