Tutte le detrazioni del modulo 730

Anche nel 2016, come tutti gli anni, gli italiani devono fare la dichiarazione dei redditi. Nel corso di 12 mesi però quante spese gravano su singoli e famiglie? Tante (troppe) e per questo motivo bisogna conoscere tutte le detrazioni del modulo 730 per poter abbassare le tasse. Scopri come ottenere il rimborso dei costi sostenuti per mutuo, ristrutturazione e costruzione casa, per affitto, per assicurazioni auto e moto e spese mediche.

Dichiarazione dei redditi più economica. Ecco come compilare il modulo e detrarre dalle tasse
Richiedi un preventivo per il tuo prestito

Con la dichiarazione dei redditi 2016 si denunciano allo Stato i proventi derivanti da lavoro (dipendente o imprenditoriale), da immobili concessi in affitto, insomma: tutte le entrate che pervengono nella sfera patrimoniale del singolo o della famiglia nel corso di 12 mesi. Più si dichiara più si paga, è questa la regola generale (che gli italiani conoscono fin troppo bene). Conoscendo tutte le detrazioni del modulo 730 però, si possono abbassare le tasse. Per scoprirle basta leggere la nostra guida.

Tutte le detrazioni del modulo 730

Dichiarando le proprie entrate allo Stato, viene stabilito l’importo delle tasse da pagare sui redditi. Tuttavia esistono alcune, anzi diverse spese detraibili, che se opportunamente documentate, consentono di risparmiare non poco. Ecco quali sono:

DETRAZIONI CASA

Sulla prima casa adibita ad abitazione principale, sono ammesse detrazioni mutui per acquisto, ristrutturazione e costruzione. Nel dettaglio si può detrarre dall’imposta sui redditi il 19% degli interessi passivi, degli oneri accessori e delle quote di rivalutazione dipendenti da clausole di indicizzazione fino al tetto di 4.000 Euro, con riferimento alla sottoscrizione di mutui ipotecari prima casa ante 1997, per gli acquisti conclusi nell’anno successivo o precedente alla data di stipulazione del finanziamento. La stessa quota Irpef può essere detratta nei casi di ristrutturazione e costruzione con alcune differenze (leggi il nostro articolo su tutte le detrazioni mutuo).
Confronta mutui online
Anche gli interventi di risparmio energetico, come l’installazione di pannelli solari prevedono la detrazione Irpef, stavolta del 55%. La novità del 2016 riguarda la proroga di alcune detrazioni fino a dicembre 2016. Si può detrarre dall’Irpef lorda il 50% delle spese sostenute in dieci anni per lavori di manutenzione ordinaria e riqualificazione dell’edificio per una spesa totale non superiore a 96mila Euro. Tutte le detrazioni del modulo 730 possono cambiare di anno in anno, è preferibile quindi tenersi sempre aggiornati.
tutte le detrazioni 730
Per quel che riguarda l’acquisto di elettrodomestici necessari come lavatrice, frigo e caldaie, al Bonus Casa è stata abbinata una detrazione del 50% e tetto massimo di 10 mila euro per l’acquisto di elettrodomestici di classe energetica almeno A+ solamente se l’immobile è da ristrutturare.

Per le giovani coppie -conviventi da almeno 3 anni e fino ai 35 anni d’età è prevista la possibilità di detrarre spese relative a mobili per il 50% con tetto fissato a 16mila Euro.

Per gli affitti destinati ad abitazione principale si possono detrarre i canoni di affitto per una somma pari a 300 euro per i redditi imponibili al di sotto dei 15.493,71 Euro mentre una somma pari a 150 euro per redditi imponibili compresi tra 15.493,71 e 30.987,41 Euro. Per i contribuenti di età compresa tra 20 e 30 anni e sempre che l’immobile sia destinato ad abitazione principale, si possono detrarre 991,60 Euro per i primi 3 anni di locazione (il reddito imponibile deve essere sempre inferiore ai 15.4093,71 euro).

Tutte le citate detrazioni del modulo 730 riguardano i contratti di affitto 4+4, a canone concordato o per studenti fuori sede.

DETRAZIONE ASSICURAZIONI AUTO E MOTO

Purtroppo solo fino al 2014 gli italiani potevano sfruttare tutte le detrazioni del modulo 730 per le assicurazioni auto e moto relative alla quota versata al SSN (Servizio Sanitario Nazionale). La somma poteva essere inserita nella dichiarazione dei redditi e decurtata dall’importo complessivo per la parte di contributi che superavano le 40 Euro. Solo chi usufruisce del trasporto pubblico può beneficiare oggi della detrazione, fissata ad importo massimo 250 Euro l’anno.

Non tutti sanno però che la comparazione preventivi Rc auto ed Rc moto online è lo strumento di risparmio preferito dagli italiani. Oggi 2 su 3 cercano in Internet le informazioni e le offerte migliori delle compagnie assicurative. Anche SosTariffe.it, eletto nel 2015 come miglior sito per la comparazione, offre un utilissimo motore di ricerca che permette di visualizzare, in ordine di prezzo, le promozioni più allettanti.
Confronta preventivi RC auto
tutte le detrazioni 2

SPESE MEDICHE: TUTTE LE DETRAZIONI DEL MODULO 730

Riguardo alle spese mediche (ticket sanitarie e costi farmaceutici), la detrazione ammonta come per i mutui al 19% dell’importo totale. La riduzione però prevede una franchigia minima per accedere al rimborso, che si aggira attorno ai 100 Euro l’anno. E’ importante utilizzare la tessera sanitaria ad ogni acquisto per documentare la spesa ai fini della dichiarazione redditi 2016.

Commenti Facebook: