Tumori e cellulare: ricerca indipendente lo dimostra

I cellulari aumentano la probabilità di avere il tumore: una nuova ricerca indipendente condotta da medici, fisici ed esperti di salute pubblica europei e nordamericani dimostra che l’azione dei campi magnetici sul DNA indebolisce la barriera esistente tra cervello e il circolo sanguigno.

Si parla tuttavia di tumori rari e di casi isolati ma la correlazione c’è e può essere misurata: per ogni 100 ore di uso del telefonino il rischio di neoplasie aumenterebbe del 5%. Se l’uso è estensivo, l’incidenza del tumore salirebbe per ogni anno all’8% e per ogni decennio del 280%. Se l’uso del cellulare è iniziato nella fase adolescenziale, l’incidenza arriva al 420%.

Nonostante ciò, altri studi, effettuati anche in passato, non dimostrano una relazione tra i cellulari e tumori. L’incognita tuttavia rimane il tempo: le conseguenze della durata dell’esposizione prolungata saranno effettivamente misurabili solo nei prossimi decenni.

aumentano la probabilità di avere il tumore: una nuova ricerca indipendente condotta da medici, fisici ed esperti di salute pubblica europei e nordamericani dimostra che l’azione dei campi magnetici sul DNA indebolisce la barriera esistente tra cervello e il circolo sanguigno.

Si parla tuttavia di tumori rari e di casi isolati ma la correlazione c’è e può essere misurata: per ogni 100 ore di uso del telefonino il rischio di neoplasie aumenterebbe del 5%. Se l'uso è estensivo, l’incidenza del tumore salirebbe per ogni anno all’8% e per ogni decennio del 280%. Se l’uso del cellulare è iniziato nella fase adolescenziale, l’incidenza arriva al 420%.

Nonostante ciò, altri studi, effettuati anche in passato, non dimostrano una relazione tra i cellulari e tumori. L’incognita tuttavia rimane il tempo: le conseguenze della durata dell’esposizione prolungata saranno effettivamente misurabili solo nei prossimi decenni.

Commenti Facebook: