Truffe in Tim: 1,9 milioni di sim inesistenti

Calano a 31,9 milioni le Sim prepagate TIM, rispetto a 34,8 milioni della fine 2008, subendo una flessione di circa il 10%. Dietro a questa diminuzione ci sono 1,9 milioni di Sim che sono state disattivate in quanto intestate a persone ignare o inesistenti.

Nonostante le parole ufficiali di Telecom accennano semplicemente a maggiore selettività nella politica commerciale focalizzata sui clienti a maggior valore e alla cessazione di linee silenti, la Guardia di Finanza si è imbattuta in un numero gigantesco di schede Sim intestate a persone inesistenti.

truffe-tim-sim-prepagate

Si è così scoperto un traffico illecito di SIM per ottenere premi di produzione: la pratica diffusa dal nord-est Italia sino a Roma di intestare Sim a persone ignare e a volte anche a nomi di fantasia permetteva di raggiungere cospicui premi aziendali definiti ad obiettivi di schede vendute.

Una serie di manager e responsabili perdono il posto. Il primo, a novembre 2008, Daniele Scamastra, responsabile dell’area Nord-Est, seguito da Lucio Golinelli (responsabile del settore commerciale della telefonia mobile di Telecom).

,9 milioni le Sim prepagate TIM, rispetto a 34,8 milioni della fine 2008, subendo una flessione di circa il 10%. Dietro a questa diminuzione ci sono 1,9 milioni di Sim che sono state disattivate in quanto intestate a persone ignare o inesistenti.

Nonostante le parole ufficiali di Telecom accennano semplicemente a maggiore selettività nella politica commerciale focalizzata sui clienti a maggior valore e alla cessazione di linee silenti, la Guardia di Finanza si è imbattuta in un numero gigantesco di schede Sim intestate a persone inesistenti.

truffe-tim-sim-prepagate

Si è così scoperto un traffico illecito di SIM per ottenere premi di produzione: la pratica diffusa dal nord-est Italia sino a Roma di intestare Sim a persone ignare e a volte anche a nomi di fantasia permetteva di raggiungere cospicui premi aziendali definiti ad obiettivi di schede vendute.

Una serie di manager e responsabili perdono il posto. Il primo, a novembre 2008, Daniele Scamastra, responsabile dell’area Nord-Est, seguito da Lucio Golinelli (responsabile del settore commerciale della telefonia mobile di Telecom).

Commenti Facebook: