Troppi soldi sul conto corrente: quando è pericoloso avere una giacenza alta

Tenere i soldi sotto al materasso non è sicuramente la soluzione ideale per la gestione dei propri risparmi, ma non lo è neanche quella di avere troppi soldi sul conto corrente, soprattutto nel caso in cui le giacenze superino i 100.000 euro. Vediamo di capire il perché attraverso l’analisi del mercato attuale. 

Troppi soldi sul conto corrente: quando è pericoloso avere una giacenza alta

Il conto corrente è sicuramente un’abitudine irrinunciabile per la gestione dei propri risparmi, soprattutto per un popolo che possiede questa attitudine innata praticamente da sempre. Eppure ci sono delle considerazioni necessarie che si dovrebbero fare nel momento in cui si parla di conti correnti. 

Un po’ come conseguenza diretta della crisi pandemica, un po’ per la politica economica della Banca Centrale europea, sono stati applicati i primi tassi di interesse negativi sui conti correnti con giacenze superiori ai 100.000 euro

Le soluzioni adottate dalle banche in Italia sono state diverse: chi ha imposto la chiusura di questi conti correnti, chi ha applicato delle commissioni da sostenere. Insomma, la situazione per chi ha tanti soldi non è certo quella di tenerli fermi sul conto corrente. 

È infatti consigliabile procedere con la diversificazione dei propri investimenti e di puntare, per esempio, sull’acquisto di immobili o di altri beni di valore, come opere d’arte, l’oro, una macchina, e così via. Chi volesse tentare un investimento senza troppi rischi potrebbe anche decidere di vincolare parte dei propri risparmi su un conto deposito

I conti correnti non convengono più?

Quanto detto nel paragrafo precedente, porta a porsi una domanda ben precisa, ovvero se avere un conto corrente possa ancora essere una scelta saggia e quale sia la sua effettiva convenienza

La verità è che al risparmiatore medio conviene tenere i soldi su un conto corrente, ma deve farlo in modo oculato e ragionato: la soluzione più semplice con la quale riuscire a trovare un conto corrente con cui azzerare le spese di gestione e di mantenimento consiste nella scelta di un conto corrente online

Sono infatti solitamente assenti i costi relativi a:

  • il canone mensile di gestione;
  • l’imposta di bollo;
  • le commissioni applicate quando si effettua un prelievo di contanti presso l’ATM di un’altra banca, o quelle previste per i bonifici. 

Confronta i migliori conti senza spese »

Per trovare quello che si adatta meglio alle proprie esigenze di gestione, si potrà utilizzare uno strumento gratuito e di facile utilizzo, disponibile nella sezione conti di SOStariffe.it, con il quale si potranno comparare le migliori soluzioni disponibili oggi

Grazie ai filtri presenti, si potranno impostare quelle che sono le proprie preferenze di ricerca, come per esempio:

  • la tipologia di conto corrente, a scelta tra standard, giovani, pensionati, famiglie, business;
  • l’età del correntista;
  • le caratteristiche del conto, come per esempio il trading online, la presenza di carte di credito, l’assenza dell’imposta di bollo e del canone mensile;
  • elementi quali il numero minimo di bonifici annui e di prelievi presso gli ATM di altre banche, o la giacenza media. 

Scopri i conti correnti online »

Migliori conti correnti online

Tra i migliori conti correnti senza spese che si possono attivare direttamente online, ci sono quelli proposti da:

  1. Unicredit;
  2. ING;
  3. Widiba;
  4. N26:
  5. Crédit Agricole. 

Vediamo di seguito quali sono le loro caratteristiche e perché conviene sottoscriverne uno direttamente online è una scelta davvero conveniente. 

Risparmia con un conto corrente online»

1. Conto corrente Unicredit

Unicredit propone un conto corrente online che, se attivato entro il 27 marzo 2022, permette di avere accesso a:

  • il canone annuo gratuito;
  • la carta di debito My One senza costi di emissione e gestione;
  • i bonifici online gratuiti. 

Altre operazioni saranno invece a pagamento. Sono infatti previsti:

  • 2 euro per i prelievi presso gli ATM di altre banche;
  • 3.50 euro per i prelievi allo sportello;
  • 7,25 euro per i bonifici allo sportello. 

Scopri di più sui vantaggi del conto corrente Unicredit

Attiva il conto My Genius »

2. Conto corrente Arancio di ING

Il conto corrente Arancio di ING Direct è un conto online con il quale si avrà diritto al canone zero spese e alla carta di debito gratuita per un anno intero. 

Permette di effettuare pagamenti con Apple Pay e Google Pay e si caratterizza per la gratuità dei seguenti servizi:

  • la commissione sul carburante;
  • il costo del singolo assegno;
  • i bonifici online;
  • i prelievi presso gli ATM di altre banche. 

Attivando questo conto corrente online sarà anche possibile fare trading online e richiedere una carta di credito con canone annuale di 24 euro (si tratta di soli 2 euro al mese, in pratica). 

Scopri di più sui vantaggi del conto corrente: ING

Attiva il conto corrente Arancio »

3. Conto corrente  Widiba

Widiba è una banca 100% digitale, con la quale si potrà aprire un conto corrente online con canone gratuito per i primi 12 mesi. 

Tale conto include:

  • la PEC e la firma digitale;
  • la possibilità di fare trading online senza dover utilizzare piattaforme esterne;
  • i bonifici online;
  • i pagamenti con Google Pay. 

Oltre alla carta di debito inclusa nel conto corrente, si potranno richiedere anche una carta prepagata, con canone pari a 10 euro, oppure due diverse tipologie di carte di credito (per le quali saranno richiesti dei requisiti specifici). 

Si tratta di:

  • Widiba carta Classic, con canone annuo pari a 20 euro e plafond da 1.500 euro;
  • Widiba carta Gold, con canone annuo pari a 50 euro e plafond da 3.000 euro. 

Scopri di più sui vantaggi del conto corrente Widiba

Attiva il conto Widiba »

4. Conto corrente N26

Un’altra banca online con la quale attivare un conto corrente senza spese è N26, la quale propone:

  • un conto corrente con canone e imposta di bollo gratuita;
  • la carta di debito gratuita inclusa;
  • i bonifici istantanei tra gli utenti N26;
  • i pagamenti con carta in valuta estera gratuiti. 

Tra i servizi ai quali si avrà diritto attivando questo conto corrente, oltre al bonus di benvenuto pari a 50 euro, si annoverano:

  • il cambio del PIN e la gestione dei massimali dei pagamenti;
  • le notifiche in tempo reale sui movimenti;
  • la possibilità di mettere in pausa la carta in qualsiasi momento con l’utilizzo dell’applicazione dedicata. 

Scopri di più sui vantaggi del conto corrente N26

Attiva il conto corrente N26 »

5. Conto corrente online Crédit Agricole

Crédit Agricole propone un conto corrente online davvero molto economico, nel quale sono inclusi i seguenti vantaggi:

  • Canone zero, gestore dedicato;
  • MasterCard debit a canone gratuito richiedibile online;
  • Canone annuo: Gratuito:
  • Imposta di bollo: Gratuita. 

Sono gratuiti anche i bonifici online e i primi 24 prelievi presso gli ATM di altre banche.

Scopri di più sui vantaggi del conto corrente Crédit Agricole

a class=”green-cta” href=”https://www.sostariffe.it/conto-corrente/Credit-agricole/” target=”_blank”>Attiva il conto corrente Crédit Agricole »

L’analisi dei conti correnti proposti nei paragrafi precedenti permette di fare delle considerazioni finali sulla gestione e sull’utilizzo di un conto corrente. Si tratta di uno strumento molto utile, anche perché aiuta a pianificare la gestione dei soldi grazie alla presenza di strumenti che permettono, per esempio, di impostare limiti di spesa. 

Deve, però, essere scelto con intelligenza, in quanto comporta comunque dei costi: questi ultimi sono stati abbattuti dai conti correnti online che, portando all’eliminazione della filiale fisica e del contatto diretto con la banca, sono stati altamente innovativi, e hanno rivoluzionato un settore segnato da parecchio immobilismo, puntando alla sua digitalizzazione. 

Commenti Facebook: