Trimestrale Apple: su le vendite di iPhone, giù quelle di iPad

Le vendite di iPhone sono aumentate di 17 punti percentuali su base annua, mentre quelle di iPad sono diminuite del 16%. Il fatturato trimestrale messo a segno da Apple è pari a 45,6 miliardi di dollari, in crescita rispetto al corrispondente periodo del 2013. 

Apple pronta a pagare Beats per 3,2 miliardi di dollari
Apple pronta a pagare Beats per 3,2 miliardi di dollari

Tra gennaio e marzo 2014, Apple ha piazzato sul mercato poco più di 43,7 milioni di iPhone. Nel corrispondente trimestre dello scorso anno, le unità di iPhone vendute si erano attestate a poco più di 37,4 milioni. Su base annua, la società di Cupertino, California, ha dunque registrato un aumento delle vendite di iPhone pari al 17%.

Confronta offerte per iPhone

Diminuiscono, di contro, sempre su base annua, le vendite di iPad: poco più di 16,3 milioni nel Q2 2014 a fronte dei circa 19,5 milioni nel Q2 2013. La flessione è pari al 16%.

Apple ha annunciato un fatturato trimestrale di 45,6 miliardi di dollari e un utile netto trimestrale di 10,2 miliardi di dollari, pari a 11,62 dollari per azione diluita. Risultati che si raffrontano con quelli del corrispondente trimestre dell’anno passato, in cui l’azienda aveva registrato un fatturato di 43,6 miliardi di dollari e un utile netto trimestrale di 9,5 miliardi di dollari, pari a 10,09 dollari per azione diluita.

Il margine lordo è del 39,3%, contro il 37,5% registrato nello stesso trimestre di un anno fa. Le vendite internazionali rappresentano il 66% del fatturato trimestrale. «Siamo molto orgogliosi dei nostri risultati trimestrali, in modo particolare delle forti vendite di iPhone e del fatturato record derivante dai servizi», ha affermato Tim Cook. «Non vediamo davvero l’ora di introdurre ulteriori nuovi prodotti e servizi che solo Apple potrebbe portare sul mercato», ha aggiunto il CEO di Apple.

Per il terzo trimestre dell’anno fiscale 2014, Apple prevede un fatturato tra i 36 e i 38 miliardi di dollari e un margine lordo tra il 37% e il 38%.

Commenti Facebook: