Treno Verde 2013, la campagna Legambiente per le rinnovabili e la mobilità sostenibile

E’ partita il 7 marzo la 25esima edizione del Treno Verde, la campagna nazionale promossa da Legambiente e Ferrovie dello Stato che percorre 8 stazioni ferroviarie portando informazione su smart city, energie rinnovabili e mobilità sostenibile. La campagna, che finirà l’11 aprile, promuove la tutela dell’ambiente attraverso carrozze informative, mostre e perfino una gara. Si parla anche di mobilità sostenibile con l’aiuto di Renault. Ecco le tappe e le attività previste dal Treno Verde 2013.

sostenibilità ambientale

Il Treno Verde 2013

starà percorrendo il bel Paese fino all’11 aprile, con l‘ultima tappa a Torino Porta Nuova, fermandosi in 8 città e portando informazione scientifica per promuovere la sostenibilità ambientale

Nelle soste si renderanno pubblici anche i risultati dei rilevamenti atmosferici che Legambiente ha eseguito, rivelando i livelli d’inquinamento atmosferico e acustico nelle nostre città. La campagna Treno Verde 2013, cerca inoltre di coinvolgere gli studenti e aumentare la sensibilizzazione ambientale nelle scuole.

In ogni carrozza è stata allestita una mostra che analizza il nostro paese dal punto di vista delle energie rinnovabili, le smart city e la mobilità sostenibile, sottolineando i benefici che dovrebbero derivare da un aumento della produzione di energia elettrica a partire da fonti rinnovabili, dall’uso di mezzi trasporto eco-sostenibili e da una maggiore attenzione e rispetto per l’ambiente.

Renault e Legambiente per la mobilità sostenibile

Anche Renault partecipa al Treno Verde 2013, dimostrando i benefici ottenibili con la scelta di un veicolo elettrico. Grazie alla compagnia automotrice è stato organizzato il “Trofeo tartaruga”, una gara prevista per tutte le tappe che metterà a confronto le diverse modalità di trasporto urbano, in termini di tempi di percorrenza, costi ambientali ed economici.

Nella gara parteciperà l’auto elettrica Renault Twizy, che cercherà di dimostrare quanto può fare la differenza in città l’uso di una vettura a zero emissioni e zero rumore, riducendo drasticamente l’inquinamento atmosferico e acustico che colpiscono negativamente sulla qualità della vita e il benessere dei cittadini.

Francesco Fontana Giusti, Direttore Comunicazione di Renault Italia, ha dichiarato che “La collaborazione con Legambiente nell’ambito dell’iniziativa Treno Verde 2013 fornisce a Renault l’opportunità di sottolineare l’esigenza di mettere in atto una svolta della mobilità in un’ottica più sostenibile, nel rispetto dell’ambiente, delle città e delle persone“.

“I veicoli elettrici – continua Giusti- possono rappresentare già adesso una soluzione efficace e senza impatti sull’ambiente, come dimostrano le esperienze di modelli di mobilità a zero emissioni che Renault ha sviluppato con i propri veicoli elettrici in Italia e all’estero: dalla mobilità privata e aziendale, ai sistemi di car-sharing elettrico, alla consegna ecologica delle merci nell’ultimo miglio.”

Le tappe passate del Treno Verde 2013

  • Bari Centrale (Binario I Ovest) – 8, 9 marzo
  • Reggio Calabria (Binario I) – 13, 14 marzo
  • Salerno Centrale (Binario III tronco) – 18, 19 marzo
  • Roma Termini (Binario I) – 21, 22 marzo
  • Firenze Campo di Marte (Binario IX) – 25, 26 marzo

Le tappe future del Treno Verde 2013

  • Bologna Centrale (Binario VI Ovest) – 3, 4 aprile
  • Milano Porta Garibaldi (Binario I tronco) – 6, 8 aprile
  • Torino Porta Nuova (Binario I) – 10,11 aprile

Commenti Facebook: