Torna l’allarme frodi assicurative: la relazione annuale ANIA

Il fenomeno delle frodi assicurative continua a mettere in allarme le istituzioni italiane. Il Ministro dello Sviluppo Federica Guidi, in occasione dell’assemblea dell’ANIA (Associazione Nazionale Imprese Assicuratrici) parla di tariffe RCA alle stelle e di un crescente numero di veicoli irregolari in circolazione. Le stime parlano chiaro: Ben 3, 5 milioni di veicoli senza polizza nel 2013 di cui il 13% solo nel Sud Italia.

Circa tre milioni di veicoli non assicurati in Italia nel 2013

Il Ministro dello Sviluppo Federica Guidi incoraggia gli interventi per arginare il preoccupante fenomeno delle frodi: “Occorre portare avanti una lotta sempre più serrata alla piaga delle frodi, che purtroppo è ancora diffusa“, queste le parole pronunciate dal Ministro all’assemblea dell’ANIA, ancora una volta riunitasi per trovare soluzioni soddisfacenti al continuo rincaro delle polizze RCA. 

Tuttavia secondo la Relazione Annuale di ANIA la raccolta dei premi assicurativi è tornata positiva nel 2013 (+12,7%) contro un calo del 4,6% del 2012 ed i premi del settore danni sono diminuiti del 3,9%. E ancora, secondo le stime, nel 2013 si è registrato un calo del premio medio della copertura Rc auto pari al -4,6%.

Confronta preventivi RC auto

Per quanto riguarda l’anno 2014, ANIA aggiunge che il prezzo medio della copertura prima delle tasse è sceso a marzo 2014 su anno a 410 Euro, in sostanza in due anni il premio si è ridotto di quasi 40 Euro, ovvero di circa il 10%.

Commenti Facebook: