Torna a salire il prezzo della benzina: verde sfiora 1,8 euro al litro

Dopo un periodo di tregua e di un calo generalizzato sui prezzi della benzina verde e diesel, si torna a parlare di aumenti: l’aumento delle quotazioni internazionali registrate nell’ultimo fine settimana, infatti, hanno spinto i prezzi del carburante verso l’alto, e l’ultimo monitoraggio di Quotidiano Energia mostra chiaramente quanto sta accadendo in queste ore nelle stazioni di servizio delle principali compagnie petrolifere:

  • ENI: verde a 1,799 euro, diesel a 1,690 euro;
  • TotalErg: verde a 1,798 euro, diesel a 1,691 euro;
  • Esso: verde a 1,8 euro, diesel a 1,693 euro;
  • IP: verde a 1,804 euro, diesel a 1,697 euro;
  • Q8: verde a 1,806 euro, diesel a 1,698 euro;
  • Shell: verde a 1,805 euro, diesel a 1,694 euro;
  • Tamoil: verde a 1,805 euro, diesel a 1,693 euro;
  • No logo: verde a 1,693 euro, diesel a 1,559 euro.

Queste, invece, le medie nazionali registrate in mattinata:

  • 1,797 euro al litro per la benzina verde;
  • 1,692 euro al litro per il diesel;
  • 0,739 euro al litro per il GPL.

Come possiamo notare, il rialzo rispetto alla scorsa settimana è evidente e si ripercuoterà negativamente anche nelle promozioni lanciate da alcune società per il fine settimana in modalità self service.

Commenti Facebook: