Tiscali: ecco il bilancio 2009 con qualche incertezza

Il Gruppo Tiscali nell’esercizio 2009 ha registrato 290,3 milioni di ricavi contro i 325.15 dell’anno precedente, la redditività è aumentata, con un EBITDA cresciuto del 2,7% passando da 85,9 nel 2008 a 88.2 del 2009 e un EBIT di 11,4 milioni; questi i risultati principali del bilancio del gruppo da poco approvato.

Il risultato Netto del Gruppo Tiscali risulta negativo per 384,8 milioni di euro perdita maggiore rispetto al 2008 in quanto riflesso delle minusvalenze registrate nella cessione di TiNet e della controllata Tiscali Uk per un valore di 372,4  milioni di euro.

Gli utenti ADSL sono circa 570 mila alla fine del 2009, di cui 387 diretti e 303 sono clienti dual play.

Gli investimenti relativi a Tiscali Italia S.p.A nel 2009 sono stati pari a 40.8 milioni di euro, sono stati finalizzati soprattutto all’estensione della rete unbundling e alla realizzazione delle conseguenti connessioni ed attivazione clienti.

La posizione finanziaria netta è decisamente migliorata, un meno 211,2 milioni contro un negativo di 601,1 milioni di euro del 2008, mentre secondo la comunicazione Consob n. Dem/6064293 risulta una Pfn di meno 224,4 milioni.

Ernst & Young ha dato parere positivo al bilancio di Tiscali, evidenziando come il documento sia stato redatto con chiarezza e rappresenti la situazione aziendale in modo corretto e veritiero. Nonostante il giudizio positivo la società di revisione sottolinea il permanere di “incertezze che potrebbero far sorgere dubbi significativi sulla capacità di continuare ad operare sulla base del presupposto della continuità aziendale” seppur aspettandosi, ragionevolmente, che le risorse per continuare l’esistenza operativa aziendale siano adeguate.

a title=”tiscali operatore” href=”http://www.sostariffe.it/operatori-adsl/21/tiscali/” target=”_blank”>Tiscali nell’esercizio 2009 ha registrato 290,3 milioni di ricavi contro i 325.15 dell’anno precedente, la redditività è aumentata, con un EBITDA cresciuto del 2,7% passando da 85,9 nel 2008 a 88.2 del 2009 e un EBIT di 11,4 milioni; questi i risultati principali del bilancio del gruppo da poco approvato.

Il risultato Netto del Gruppo Tiscali risulta negativo per 384,8 milioni di euro perdita maggiore rispetto al 2008 in quanto riflesso delle minusvalenze registrate nella cessione di TiNet e della controllata Tiscali Uk per un valore di 372,4  milioni di euro.

Gli utenti ADSL sono circa 570 mila alla fine del 2009, di cui 387 diretti e 303 sono clienti dual play.

Gli investimenti relativi a Tiscali Italia S.p.A nel 2009 sono stati pari a 40.8 milioni di euro, sono stati finalizzati soprattutto all’estensione della rete unbundling e alla realizzazione delle conseguenti connessioni ed attivazione clienti.

La posizione finanziaria netta è decisamente migliorata, un meno 211,2 milioni contro un negativo di 601,1 milioni di euro del 2008, mentre secondo la comunicazione Consob n. Dem/6064293 risulta una Pfn di meno 224,4 milioni.

Ernst & Young ha dato parere positivo al bilancio di Tiscali, evidenziando come il documento sia stato redatto con chiarezza e rappresenti la situazione aziendale in modo corretto e veritiero. Nonostante il giudizio positivo la società di revisione sottolinea il permanere di “incertezze che potrebbero far sorgere dubbi significativi sulla capacità di continuare ad operare sulla base del presupposto della continuità aziendale” seppur aspettandosi, ragionevolmente, che le risorse per continuare l’esistenza operativa aziendale siano adeguate.

Commenti Facebook: