TIM Vision come sospendere il servizio e pagare quando vuoi

Novità in arrivo per TIMvision, il servizio di tv streaming offerto da Telecom Italia che consente di accedere a migliaia di contenuti da vedere sul computer, smartphone o tablet. In particolare, dal 1° giugno sarà possibile sospendere il servizio e riprendere a pagare più avanti. Così, paghi per vedere i contenuti solo quando davvero lo farai, sospendendo ad esempio quando sei in vacanza o all’estero.

sospensione tim vision
Adesso puoi sospendere TIMvision senza penali e riprendere più avanti

TIMvision diventa ancora più flessibile con le nuove modifiche introdotte da Telecom Italia e che sono entrate in vigore lo scorso 1° giugno.

In particolare, è stata creata una nuova modalità di gestione della tv streaming con la possibilità di sospendere il servizio durante un periodo di tempo a scelta dal cliente. E’ adesso possibile infatti richiedere la sospensione di TIMvision (chiamando il numero 187) gratuitamente, senza limiti di durata temporale, per un massimo di 3 volte durante l’arco di un anno solare.

Si tratta di una sospensione temporanea del servizio, e perciò non comporta alcuna penale né c’è bisogno di restituire il Decoder TIMvision. L’unica cosa che cambia è che viene interrotta la fatturazione del servizio e dunque durante quel periodo non è concessa la visione di quanto incluso nell’abbonamento TIMvision da qualsiasi dispositivo abilitato.
Scopri le proposte TIMvision

Rimane però aperta la visione di quanto incluso nella sezione Free e in Replay TV ed il noleggio/acquisto dei titoli inseriti in Videostore, pagabili sempre in bolletta TIM. Detto in altre parole, il cliente che sceglie la sospensione potrà vedere tutti i contenuti a cui possono accedere i non abbonati.

Variazione tariffe TIMvision

D’altronde, sempre da questo mese Telecom Italia ha deciso di premiare i clienti TIMvision con vecchio profilo tariffario, e consentirli il cambio verso il profilo “Promo TIMvision con decoder”.

In questa maniera, i vecchi clienti potranno accedere a un risparmio economico importante che varia in funzione della tariffa d’origine ma che si aggira intorno ai 5-10 euro mensili, ovvero fino a 120 euro all’anno.

Passare dalla vecchia alla nuova tariffa non comporta costi aggiuntivi, disservizi/interruzioni nella visione dei contenuti né c’è bisogno di un nuovo decoder. Per maggiori informazioni bisogna chiamare il 187.

Infine, TIMvision ha anche rinnovato l’interfaccia grafica del decoder, con l’obiettivo di migliorare l’esperienza utente, introducendo nuove voci nel menu, diversi strumenti per la ricerca dei vari titoli e infine una procedura semplificata per la registrazione al servizio.

Non sei ancora cliente TIMvision e vuoi sapere se ti conviene diventarlo? Metti a confronto le loro proposte con tutte le offerte di tv streaming e pay tv con l’aiuto del comparatore di tariffe tv di SosTariffe.it, reperibile cliccando il link qui sotto:

Confronta le offerte TV

Commenti Facebook: