TIM si prepara allo switch off del 3G, ecco le tempistiche e cosa cambierà per gli utenti

TIM, come già fatto da Vodafone, si prepara allo "switch off" della rete 3G. L'operatore di telefonia mobile, infatti, ha dato il via al processo di spegnimento della tecnologia 3G che permetterà di incrementare le risorse di rete a disposizione delle ben più moderne tecnologie 4G e 5G. Ecco le tempistiche dello switch off della rete 3G di TIM e cosa cambierà per gli utenti dell'operatore e degli operatori virtuali che si "appoggiano" su TIM.

TIM si prepara allo switch off del 3G, ecco le tempistiche e cosa cambierà per gli utenti

Anche TIM si prepara allo switch off della rete 3G. L’operatore di telefonia mobile, infatti, ha avviato la procedura per la dismissione della rete mobile di terza generazione con l’obiettivo di potenziare le più moderne tecnologie 4G e 5G. L’operatore, già avviata da Vodafone con la sua rete 3G ad inizio 2021, è ancora nella fase iniziale.

Come individuato da Mondomobileweb, infatti, nei documenti relativi ai risultati finanziari dell’ultimo trimestre del Gruppo TIM, si fa riferimento all’avvio della procedura di dismissione della rete mobile di terza generazione. Stando a quanto indicato, lo switch off della rete 3G di TIM è in programma nel corso del 2022. 

Per il futuro, TIM punterà sul 4G e sul 5G, per i servizi mobili, e sulle reti FTTx e FWA per le connessioni di rete fissa. In questo modo, TIM punta a superare, in breve tempo, il Digital Divide in Italia. L’operatore dovrebbe rivelare maggiori dettagli in merito allo switch off del 3G nel corso dei prossimi mesi.

Come avvenuto con la dismissione del 3G di Vodafone, infatti, la procedura sarà graduale. I clienti verranno avvisati con netto anticipo in merito alla natura dell’operazione ed alle sue tempistiche. Maggiori dettagli in merito alla questione arriveranno a breve.

Da notare, inoltre, che le risorse di rete utilizzate per il 3G verranno riutilizzate da TIM per potenziare il servizio 4G e 5G. In sostanza, nel corso del prossimo futuro, TIM punta a rafforzare copertura e prestazioni del 4G e del 5G che diventeranno il riferimento assoluto delle connessioni mobili dell’operatore.  Da notare, inoltre, che TIM prevede anche una dismissione del 2G in futuro.

L’operatore potrebbe interrompere il servizio, come si legge nella documentazione ufficiale diffusa dall’operatore, entro la fine del 2029. Si tratta, quindi, di un progetto a lungo termine che, nel corso dei prossimi anni, potrebbe servire delle modifiche. Nei prossimi anni, quindi, la rete mobile di TIM continuerà ad evolversi. Il debutto del 5G, avvenuto nel corso del 2019 in versione sperimentale, è stato solo il primo passo di un programma che punta a rinnovare in misura significativa le modalità di accesso ad Internet in mobilità.

Passa a TIM con 70 GB a 9,99 euro al mese »

Cosa cambia per i clienti TIM e per i clienti dei virtuali su rete TIM

Lo switch off del 3G comporterà l’impossibilità, da parte degli utenti, di utilizzare tale rete. Come sottolineato in precedenza, TIM punterà sul 4G e sul 5G per garantire una copertura ottimale del territorio nazionale e consentire l’accesso ai servizi di Internet mobile ai suoi clienti. Si tratta di un upgrade generazionale essenziale per poter puntare su di un servizio che sia in linea con le nuove esigenze di connettività degli utenti.

I dispositivi che non possono accedere al 4G, dopo lo switch off, funzioneranno esclusivamente in 2G sotto rete TIM, con una netta riduzione del servizio. Si tratta comunque di una piccola porzione di dispositivi, in maggior parte con diversi anni di attività sulle spalle. La novità della dismissione del 3G coinvolgerà anche i clienti degli operatori virtuali che utilizzano la rete TIM. In particolare, lo switch off del 3G dovrebbe comportare il debutto del servizio VoLTE per tutti i virtuali su rete TIM ed, in particolare, per Kena Mobile, l’operatore  “semi virtuale” di TIM.

Per quanto riguarda il debutto del servizio VoLTE, ad oggi, non ci sono conferme in merito alle tempistiche per i clienti Kena Mobile. Maggiori dettagli dovrebbero arrivare in parallelo all’arrivo delle prime informazioni sulle tempistiche di dismissione della rete 3G da parte di TIM. L’operatore, come sottolineato in precedenza, ha confermato la data del 2022 ma dovrà anticipare i dettagli della procedura di dismissione già nel corso dei prossimi mesi. Per ora, quindi, non ci resta che restare in attesa di ulteriori comunicazioni ufficiali.

Commenti Facebook: