di

TIM diventa il marchio unico di Telecom Italia per tutte le offerte

Telecom Italia festeggia i 20 anni del marchio TIM, che diventa il brand unico di riferimento per tutte le offerte commerciali di telefonia fissa, telefonia mobile e Internet. La ragione della nuova strategia di marca risiede nella progressiva e reale convergenza fisso/mobile, spiega il gruppo di telecomunicazioni. Debutta online il nuovo sito tim.it, integrato con il sito telecomitalia.it

TIM diventa il marchio unico di Telecom Italia per tutte le offerte

TIM diventa il marchio unico di Telecom Italia per tutte le offerte di Telefonia Fissa, Telefonia Mobile, Internet Mobile, ADSL e Fibra Ottica.

Confronta offerte Internet Mobile TIM »

«Abbiamo disegnato una nuova strategia di marca, che vuole essere il centro del cambiamento. Noi vogliamo cambiare il modo di proporci verso tutti i nostri clienti. Noi vogliamo semplificare la scelta per i nostri clienti: per questo abbiamo scelto di avere un unico marchio commerciale», spiega Carlotta Ventura, direttore Brand Strategy & Media TI.

Confronta offerte Fibra Ottica Telecom Italia »

Perché un unico marchio? «La ragione del cambiamento è sotto gli occhi di tutti: la progressiva e reale convergenza fisso-mobile abilitata da Internet, dai nuovi device, dalla tecnologia e dalle piattaforme digitali», risponde Telecom Italia.

Il gruppo di telecomunicazioni si propone di semplificare la vita dei consumatori e di far sì che gli stessi non percepiscano più TIM e Telecom Italia come due entità separate, perché «oggi più che mai, parlare di linea fissa o mobile è sempre meno rilevante per il cliente», la cui esigenza è ora disporre di servizi utilizzabili «sempre, ovunque e attraverso ogni canale» .

«Il bisogno del nostro cliente è semplice e potente: essere connesso alla vita, in ogni momento, ovunque, grazie a un operatore in grado di erogare un servizio di qualità sicuro, sempre disponibile», evidenzia infatti Marco Patuano, amministratore delegato di Telecom Italia.

La nuova strategia di marca annunciata dal gruppo di telecomunicazioni cade nel ventennale del brand TIM e porta con sé l’inaugurazione del nuovo sito tim.it, integrato con il sito istituzionale telecomitalia.it, quest’ultimo rinnovato nell’aspetto grafico. Restyling anche per il sito impresasemplice.it, dedicato alle piccole e medie imprese e alle grandi aziende.

tim.it è ottimizzato per la visualizzazione tramite smartphone e tablet e prevede l’accesso all’area personale MyTim per la gestione unica dei servizi della propria linea fissa e di quella mobile, un motore di ricerca in versione rinnovata, e una app per il servizio clienti.

tim.it è inoltre arricchito da un’area dedicata ai nuovi servizi evoluti della cosiddetta Smart Life, vale a dire TV, Entertainment, Salute e Benessere, Casa e Famiglia, Servizi alla Persona.

Quanto al sito telecomitalia.com, lo spazio continuerà a ospitare i contenuti per i giornalisti di settore e gli investitori e quelli realizzati per la più amplia platea di utenti, declinati nelle categorie Vivere l’innovazione, Scegliere l’ambiente e il sociale, Condividere la cultura.

TIM compie dunque 20 anni. Il marchio Telecom Italia Mobile nasce il 28 giugno 1995 e diventa operativo il 14 luglio 1995. Nel 1996 debutta sul mercato la TIM Card, la prima carta telefonica prepagata e ricaricabile per la rete GSM, premiata con il GSM World Award.

L’anno 2000 porta con sé la TIM WAP, soluzione che adotta il Wireless Application Protocol per la connessione a Internet per telefoni cellulari. Nel 2001 prende avvio il progetto per la realizzazione della prima rete GSM pan-sudamericana, nel 2002 arrivano i primi MMS (Multimedia Messaging Service) di TIM per inviare e ricevere immagini, testi e musica.

Sempre nel 2002, debutta TIM Café, il primo social network precursore dei successivi social media, ricorda il gruppo di telecomunicazioni, mentre il 2003 è l’anno della prima Mobile TV. Si arriva al 2004, con TIM a lanciare EDGE (Enhanced Data rates for GSM Evolution) e UMTS (Universal Mobile Telecommunications System) per la trasmissione dei dati ad alta velocità.

Nel 2006, TIM lavora con Samsung per Wi-Bro (Wireless Broadband), la banda larga mobile che anticipa la quarta generazione di telefonini, mentre nel 2007, con il 96% delle linee nazionali, TIM è leader in Brasile nel GSM.

Nel 2010, con la tecnologia HSDPA (High Speed Downlink Packet Access), la rete mobile arriva a velocità fino a 21 Mbps in download e nel 2011 TIM lancia il protocollo HSDPA Dual Carrier, con velocità fino a 42,2 Mbps in download.

Il 2012 di TIM porta con sé la sperimentazione della tecnologia NFC (Near Field Communication) SIM Based e il lancio dei servizi 4G LTE con connessioni fino a 100 Mbps. Un anno dopo, in occasione dei Mondiali di Sci Nordico, viene usata la rete 4G LTE di TIM per una diretta televisiva in HD, e nasce TIM Wallet per il Mobile Payment.

Nel 2014, TIM avvia la sperimentazione della tecnologia LTE Advanced in Italia, disponibile per i consumatori dal 2015.

Commenti Facebook: