Terremoto, anche Enel sospende le bollette. Al via la raccolta fondi di Enel Cuore Onlus.

Tanto Enel Energia per il mercato libero ed Enel Servizio Elettrico per il mercato di maggior tutela, hanno sospeso temporaneamente la fatturazione, sia per le forniture di energia elettrica come per le forniture gas, nelle zone colpite dal recente terremoto in Emilia Romagna.

Vai a Offerte Enel Energia

Nel caso particolare delle bollette già emesse, la cui richiesta di pagamento è già stata inoltrata alle banche dopo il 20 maggio e prima della sospensione, Enel comunica ai cliente che hanno aderito alla domiciliazione bancaria, che possono richiedere il blocco del pagamento alla propria banca.

La società ricorda inoltre che è possibile richiedere informazione presso i Punti Enel delle principali città e paesi colpiti dal terremoto.

Sono disponibili anche i numeri verdi gratuiti 800.900.800 per Enel Servizio Elettrico e 800.900.860 per Enel Energia, tutti i giorni (domenica e festivi inclusi), 24 ore al giorno.

Campagna Enel Cuore Onlus

È già iniziata la campagna di solidarietà con la raccolta fondi di Enel Cuore Onlus e Repubblica, a sostegno delle popolazioni colpiti dal sisma in Emilia Romagna.

L’iniziativa è stata avviata in occasione del Concerto di Claudio Abbado con l’Orchestra Mozart, tenutosi la scorsa domenica 10 giugno presso l’Auditorium Manzoni di Bologna. Il concerto è stato organizzato a sostegno dei terremotati e come anteprima dell’evento ”La Repubblica delle idee”, coordinato dal quotidiano e che finisce il 17 giugno.

Enel Cuore è la Onlus della società energetica, nata nel 2004 con l’obiettivo di promuovere e sviluppare iniziative di solidarietà sociale nel territorio italiano e all’estero.

Enel Cuore ha previsto un contributo di 200 mila euro, che sarà destinato ai terremotati emiliani attraverso l’individuazione di progetti specifici di utilità sociale a favore delle popolazioni più vulnerabili come anziani, disabili e famiglie fragili.

È prevista inoltre un raccolta fondi attraverso le donazioni dei cittadini, che potranno effettuarsi entro il 31 luglio tramite le coordinate IBAN: IT54 Z030 6903 2646 1523 0152 638 – C/C intestato a Enel Cuore Onlus presso Banca Intesa San Paolo.

Commenti Facebook: