Tendenze della telefonia, i phablet elimineranno i mini tablet?

Secondo quanto affermato da Juniper Research, una società californiana specializzata negli studi e nelle ricerche sul settore mobile, nel corso del 2018 si venderanno più phablet che mini tablet.

Entro il 2018 si venderanno più phablet che mini tablet
Entro il 2018 si venderanno più phablet che mini tablet

Più nel dettaglio, Juniper Research afferma come nel corso del 2013 si siano venduti circa 20 milioni di phablet, ma come nel corso di appena cinque anni il loro volume di vendita subirà una corposa accelerazione che li condurrà, entro il 2018, a toccare e superare quota 120 milioni di pezzi annui.

La crescita commerciale dei phablet sarà prevalentemente guidata dai mercati asiatici, con Sony (Giappone), Htc, Acer, Asus (Taiwan), Zte (Cina), Lg, Samsung (Corea del Sud) a guidare la corsa al reperimento delle migliroi quote di mercato.

Confronta le offerte telefonia mobile »

A far le spese di questo significativo boom commerciale dei phablet saranno i mini tablet, che subiranno l’attesa cannibalizzazione delle vendite. In proposito, una recente nota di Technalysis Research ricordava come i mini tablet saranno condannati da una nuova filosofia dell’utenza, che a un tablet preferiscono di gran lunga un telefono extra large.

L’anno dell’inversione di tendenza sarà il 2018, si ripete. Tuttavia, già tra il 2016 e il 2017 l’odore di un possibile sorpasso sarà ben visibile.

Commenti Facebook: