Telefonica nega operazioni su Tim Brasil (Telecom Italia)

Stando a quanto reso noto dai quotidiani economico finanziari, Telefonica avrebbe affermato di non avere sulle proprie scrivanie alcuna valutazione circa la formazione di una società veicolo da utilizzarsi per il lancio potenziale di una offerta su Tim Brasil, società controllata da Telecom Italia.

Nessuna valutazione per la cessione di Tim Brasil
Nessuna valutazione per la cessione di Tim Brasil

Si chiarisce in tal modo una posizione che nelle scorse giornate era stata alimentata da numerose indiscrezioni, e che già la stessa Telecom Italia aveva contribuito a rasserenare in una nota emanata su richiesta della Consob, nella quale ribadiva di non essere a conoscenza di alcuna offerta per Tim Brasil, e precisando di ritenere “strategico” l’asset brasiliano.

Scopri le tariffe Telecom

Sulla vicenda si è espressa anche la Findim di Marco Fossati, attualmente azionista con il 5% del capitale della compagnia telefonica, secondo cui ogni proposta eventuale per Tim Brasil dovrà essere vagliata non solamente dal consiglio di amministrazione ma anche dall’assemblea dei soci, tenendo conto non solamente del prezzo di Borsa, quanto anche di un premium price e, inoltre, delle potenzialità di crescita della società e del mercato brasiliano, delle sinergie industriali conseguibili.

Commenti Facebook: