Telefonia mobile e crisi: quando le “tutto incluso” salvano il portafoglio

Se la crisi spaventa tutti con una conseguente diminuzione dei consumi allora le compagnie telefoniche rispondono con le tariffe “tutto incluso“. Stiamo parlando dei pacchetti che comprendono internet, telefonate e messaggi che sopratutto nell’ultimo anno hanno registrato un grosso successo tra i piani tariffari disponibili per il proprio cellulare. Tuttavia anche questo espediente, per alcune compagnie telefoniche, non è stato sufficiente per “salvare” le proprie quote di mercato.

Si tratta di offerte tutto compreso che offrono, al prezzo di un canone mensile, traffico voce, internet e messaggi verso tutti gli operatori e a volte anche senza limiti: sono le offerte che vanno per la maggiore in questo ultimo periodo nel mercato della telefonia mobile.  Disponibili, ormai, sia in versione abbonamento che ricaricabile, questi pacchetti rappresentano per il consumatore una vera e propria occasione di risparmio sia di denaro, ma anche di tempo. Queste offerte, infatti, permettono anche di risolvere con un unico pacchetto il nostro fabbisogno di traffico voce, messaggi e internet senza dover rincorrere affannosamente la promozione più vantaggiosa per ognuno di questi servizi.

La convenienza più interessante, tuttavia, la si ha a favore delle nostre tasche. sopratutto nel caso si possa effettuare la portabilità del proprio numero da operatore a operatore. Mantenendo il proprio numero, ma cambiando compagnia telefonica, infatti, esistono interessanti promozioni che regalano forti sconti sul canone mensile per lunghi periodi. Nel caso degli abbonamenti si può anche avere lo sconto sulla tassa di concessione governativa azzerandola per un determinato periodo.

Tuttavia anche il mercato della telefonia mobile, nonostante queste offerte, sembra non essere immune dalla crisi economiche e dal conseguente calo dei consumi. Ne è la prova Vodafone che nell’ultimo trimestre del 2012 ha registrato un calo del fatturato pari al 2% rispetto al periodo precedente.

Rimane il vantaggio, tuttavia, per il consumatore che, confrontando le diverse offerte, può trovare quella più adatta alle proprie esigenze.

Utilizzando il comparatore per la telefonia mobile di Sostariffe.it abbiamo provato ad individuare il pacchetto tutto compreso più conveniente ipotizzando un consumo pari a 300 minuti di conversazioni mensili, 100 sms inviati e 1 Gb di traffico dati consumato.

Di seguito i risultati nel caso si effettui la portabilità del numero da un altro operatore:

  • Wind All Inclusive Big: con questa offerta ricaricabile a soli 13 euro mensili si possono avere 300 minuti e 300 sms verso tutti con internet illimitato,
  • Tre Top Sim 400: a 15 euro al mese si ha un abbonamento con 400 minuti di chiamate, 100 sms e 2 Gb di traffico dati,
  • Tim Tutto Compreso 300: ricaricabile che offre 300 minuti di chiamate, 300 sms e 1 Gb di internet a 19 euro al mese,
  • PosteMobile Zero Pensieri Medium: a 22 euro al mese con questa ricaricabile si possono ottenere 500 minuti e sms e 1 Gb di traffico dati,
  • Vodafone Relax Semplice: abbonamento che al costo di 44,16 euro mensili offre chiamate e sms illimitati e 1 Gb di Internet.

Tramite il nostro comparatore sono possibili molti altri confronti inserendo il proprio consumo di chiamate, sms e traffico dati mensile.

Commenti Facebook: