Telecom Italia: alcuni segnali preoccupanti

Telecom Italia, come spiega il responsabile del mercato domestico Oscar Cicchetti, sta dando segnali di ripresa quest’anno e conferma i target del 2009. 

La preoccupazione nasce nel’approccio che ha l’azienda nei confronti del “NGN” (Next Generation Networking, ovvero la futura generazione delle reti di telecomunicazione, che può trasportare tutti i servizi: dati, voce e comunicazioni multimediali). Infatti Cicchetti dichiara:”Il nostro compito è essere in grado di prendere le opportunità che offre il mercato, senza anticipare lo sviluppo”.

L’affermazione incute un po’ di timore, soprattutto perchè a farla è il primo operatore italiano. In realtà Telecom Italia dovrebbe essere il promotore di una campagna di informazione e innovazione per spiegare a privati e aziende il valore aggiunto della connettività internet.

Di sicuro non dovrebbe sedersi ad aspettare che il mercato evolva prima di lanciare qualche innovazione. Una politca di stimolazione della domanda, costituita dall’introduzione di innovazioni e soprattutto di informazione, sicuramente porterebbe benefici sia all’azienda che a tutta la popolazione italiana.

title=”scopri le offerte adsl di telecom” href=”http://www.sostariffe.it/confronto-offerte-adsl/?q=519″ target=”_self”>Telecom Italia, come spiega il responsabile del mercato domestico Oscar Cicchetti, sta dando segnali di ripresa quest’anno e conferma i target del 2009. 

La preoccupazione nasce nel’approccio che ha l’azienda nei confronti del “NGN” (Next Generation Networking, ovvero la futura generazione delle reti di telecomunicazione, che può trasportare tutti i servizi: dati, voce e comunicazioni multimediali). Infatti Cicchetti dichiara:”Il nostro compito è essere in grado di prendere le opportunità che offre il mercato, senza anticipare lo sviluppo”.

L’affermazione incute un po’ di timore, soprattutto perchè a farla è il primo operatore italiano. In realtà Telecom Italia dovrebbe essere il promotore di una campagna di informazione e innovazione per spiegare a privati e aziende il valore aggiunto della connettività internet.

Di sicuro non dovrebbe sedersi ad aspettare che il mercato evolva prima di lanciare qualche innovazione. Una politca di stimolazione della domanda, costituita dall’introduzione di innovazioni e soprattutto di informazione, sicuramente porterebbe benefici sia all’azienda che a tutta la popolazione italiana.

Commenti Facebook: