Telecom: penale per i ritardi

Telecom vuole far pagare una penale di 9 euro più gli interessi del 5,5% dopo 10 giorni per i ritardi nel pagamento delle bollette.

Adiconsum segnala un intervento preoccupante: calcolando che le bollette in media sono su 35 euro le penali inciderebbero sui i ritardatari per oltre il 30%.

Secondo Paolo Landi, segretario di Adiconsum Telecom vuole solo fare cassa. La proposta di Telecom scaricherebbe costi enormi sui consumatori, senza poter verificare se è Telecom che consegna le bollette in ritardo o se il ritardo nella consegna ai consumatori è imputabile alle poste.

È palese il tentativo di far cassa colpendo chi ritarda i pagamenti per necessità, distrazione, ritardato o mancato recapito del bollettino o reclamo in corso. Adiconsum chiede all’Agcom di respingere tali richieste di Telecom e sottolinea anche la scorrettezza di Telecom nell’aver preso una decisione unilaterale, senza consultare chi rappresenta gli utenti.

ecom vuole far pagare una penale di 9 euro più gli interessi del 5,5% dopo 10 giorni per i ritardi nel pagamento delle bollette.

Adiconsum segnala un intervento preoccupante: calcolando che le bollette in media sono su 35 euro le penali inciderebbero sui i ritardatari per oltre il 30%.

Secondo Paolo Landi, segretario di Adiconsum Telecom vuole solo fare cassa. La proposta di Telecom scaricherebbe costi enormi sui consumatori, senza poter verificare se è Telecom che consegna le bollette in ritardo o se il ritardo nella consegna ai consumatori è imputabile alle poste.

È palese il tentativo di far cassa colpendo chi ritarda i pagamenti per necessità, distrazione, ritardato o mancato recapito del bollettino o reclamo in corso. Adiconsum chiede all’Agcom di respingere tali richieste di Telecom e sottolinea anche la scorrettezza di Telecom nell’aver preso una decisione unilaterale, senza consultare chi rappresenta gli utenti.

Commenti Facebook: