Telecom – Mediaset, si va verso l’accordo?

Dopo l’annuncio della partnership con Sky che permetterà agli abbonati di vedere i programmi della piattaforma satellitare attraverso la fibra ottica, Telecom sarebbe vicina anche all’accordo con Mediaset. La società di tlc si dice interessata a collaborare con la tv di Piersilvio Berlusconi proprio perché ha tanti clienti e palinsesti interessanti. In questo modo spetterà a ogni utente abbonato scegliere quali contenuti vedere. 

Telecom vicina a una collaborazione con Mediaset?

E’ passato solo poco tempo dalla presentazione dell’offerta congiunta Tim Sky che permetterà a chi ha problemi di installazione della parabola di vedere i programmi della piattaforma satellitare attraverso la fibra ottica, ma ora Telecom ha deciso di giocare a carte scoperte e ha svelato un possibile accordo analogo che potrebbe nascere anche con Mediaset Premium, il principale concorrente della tv di Murdoch.

Si tratta di un modo di agire che non sorprende visto che già in occasione dell’annuncio della partnership con Sky l’ad di Telecom, Patuano, aveva precisato che il rapporto di collaborazione non sarebbe stato esclusivo per nessuna delle due parti coinvolte.

 I motivi dell’accordo Telecom – Mediaset

Non ci sono però solo gli interessi di Telecom da salvaguardare: la tv di Cologno Monzese guarda con particolare attrattiva quanto è stato fatto da Sky, pur sapendo che replicare il minimo garantito di circa centomila contratti nuovi l’anno sarebbe tutt’altro che semplice. Il gruppo di Patuano, infatti, si è accordato per assicurare a Sky un guadagno minimo di 70 milioni di euro in cinque anni, cifre che non possono essere trascurate senza valutare bene le possibili evoluzioni.

Alcuni esperti di finanza, però, hanno sottolineato che la presenza di minimi garantiti nell’accordo con Sky potrebbe rendere difficili le possibilità di una collaborazione tra Telecom e Mediaset. Si dovrà quindi valutare quanto dei costi fissi può essere recuperato in tempi brevi: se il riscontro sarà positivo, quindi se potranno esserci sbocchi di mercato rilevanti, allora non ci saranno ostacoli all’accordo con altri fornitori di contenuti.

Possibile accordo Telecom – Vivendi?

Le collaborazioni a cui Telecom sta pensando non sono comunque finite qui e non si limitano al possibile accordo che potrebbe nascere con Mediaset: una porta aperta è stata lasciata anche a Vivendi, che a breve diventerà anche primo azionista del gruppo di tlc con l’8,3% dei diritti di voto rilevando la partecipazione degli spagnoli di Telefonica. Un’opportunità del genere non può sfuggire perché Vivendi è una delle società più attive nella produzione di contenuti e diventa quindi di particolare interesse lasciare la possibilità agli utenti che si abboneranno di scegliere tra più opzioni.

Vai alle offerte Telecom

Commenti Facebook: