Telecom Italia: offerte per gli studenti

Telecom Italia e il Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca con il Ministro Maria Stella Gelmini e l’AD Telecom Italia Franco Bernabè hanno instaurato una partnership per favorire la diffusione dell’ICT nelle scuole e tra gli studenti.

A breve arriveranno quindi specifiche offerte per gli studenti a prezzi agevolati che permetteranno l’acquisto di prodotti tlc e servizi per chiamare, inviare messaggi e navigare in Internet. Saranno previsti sconti importanti rispetto alle tariffe presenti oggi sul mercato della telefonia mobile.

studenti-agevolazioni-pc

Oltre 3,5 milioni di studenti scuole secondarie potranno beneficiare dell’iniziativa. La “Carta dello Studente” consentirà di usufruire di particolari sconti e agevolazioni su una vasta gamma di prodotti e servizi offerti da vari soggetti istituzionali.

La possibilità per gli studenti di connettersi ad Internet a banda larga anche in mobilità costituisce, infatti, un fattore abilitante per l’innovazione tecnologica degli strumenti di insegnamento, per la diffusione delle nuove tecnologie e per la promozione delle stesse a  fini didattici.

ecom Italia e il Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca con il Ministro Maria Stella Gelmini e l’AD Telecom Italia Franco Bernabè hanno instaurato una partnership per favorire la diffusione dell’ICT nelle scuole e tra gli studenti.

A breve arriveranno quindi specifiche offerte per gli studenti a prezzi agevolati che permetteranno l’acquisto di prodotti tlc e servizi per chiamare, inviare messaggi e navigare in Internet. Saranno previsti sconti importanti rispetto alle tariffe presenti oggi sul mercato della telefonia mobile.

studenti-agevolazioni-pc

Oltre 3,5 milioni di studenti scuole secondarie potranno beneficiare dell’iniziativa. La “Carta dello Studente” consentirà di usufruire di particolari sconti e agevolazioni su una vasta gamma di prodotti e servizi offerti da vari soggetti istituzionali.

La possibilità per gli studenti di connettersi ad Internet a banda larga anche in mobilità costituisce, infatti, un fattore abilitante per l’innovazione tecnologica degli strumenti di insegnamento, per la diffusione delle nuove tecnologie e per la promozione delle stesse a  fini didattici.

Commenti Facebook: