Tariffe roaming UE: ecco le più convenienti sul mercato

Dal 1 luglio sono entrate in vigore nuove tariffe per il roaming nell’Unione Europea. Come da intenti originari, effettuare o ricevere una comunicazione da o verso un Paese estero è diventato più economico, garantendo inoltre una minore onerosità della fruizione dei servizi di sms e di internet mobile.

roaming-ue-puo-fissare-tariffe

Tariffe roaming: controllo necessario prima della partenza

Prima di recarsi all’estero è sempre bene verificare con il proprio operatore quali possono essere le migliori condizioni di utilizzo del proprio cellulare. Diventa infatti fondamentale cercare di pianificare una apposita opzione tariffaria prima di partire, visto e considerato che, in caso contrario, si rischia di andare incontro a spiacevoli conseguenze economiche.

Una cautela, quella di cui sopra, che è ancora più valida e stringente se il viaggio è effettuato nei confronti di un Paese che non appartiene all’area UE, dove telefonare, inviare SMS e navigare su internet costituisce un vero e proprio salasso per le tasche di famiglie e imprenditori che si spostano per lavoro o per il tempo libero.

Va meglio, invece, in ambito comunitario. Anche grazie ai rinnovati sforzi di costituire un “vero” mercato regolamentato unico delle telecomunicazioni, oggi le condizioni di fruizione dei servizi TCL nell’UE sono relativamente competitive (inviare un SMS dall’Europa costa mediamente meno rispetto all’invio dall’Italia, con un prezzo medio di 8 cent. contro 12 cent.).

Tenete inoltre in considerazione che le zone geografiche non sono uguali tra di loro per gli operatori e, pertanto, è necessario verificare quali sono le tariffe per il singolo Paese prima della partenza. Infine, ricordate che le offerte scadono alla mezzanotte ora italiana e, pertanto, occorre tenere conto del fuso orario nazionale se ci si trova in un’altra fascia rispetto al meridiano tricolore.

Un’analisi sulle tariffe degli operatori italiani

Secondo quanto auspicano le istituzioni comunitarie, l’obiettivo finale del piano è quello di annullare del tutto il “ricarico” del roaming nell’Unione Europea entro il 2015, giungendo pertanto alla realizzazione di un mercato unico dei servizi di comunicazione.  Ma quali sono, ad oggi, le tariffe applicate dai principali operatori italiani?

Partiamo con l’identificare i tetti stabiliti dal 1 luglio 2013 dall’Unione Europea. Di seguito ecco due tabelle che spiegano i prezzi massimi applicabili senza e con iva (prezzi espressi in centesimi di Euro).

 

TIM

L’operatore del gruppo Telecom propone la sua tariffa TIM in Viaggio FULL, abbinata all’eventuale TIM x Internet Estero (per tablet e PC). Le tariffe variano a seconda del mercato geografico di riferimento:

  • Europa e Stati Uniti: chiamate tariffate a 16 centesimi di euro al minuto; identico costo anche per invio del singolo SMS. La navigazione internet è invece tariffata a 5 euro al giorno, con la possibilità di fruire di un massimo di 125 Mb; successivamente il traffico è tariffato a 1 euro per Mb.
  • Resto del mondo: le chiamate sono tariffate a 1 o 2,5 euro (a seconda del Paese) con scatto alla risposta; gli SMS costano invece 50 centesimi. La navigazione internet ha un costo di 5 euro al giorno per 2 o 5 Mb; successivamente, la tariffazione è di 2 euro a Mb.

Chi invece vuole navigare in internet attraverso tablet e Pc può utilizzare la tariffa TIM x Internet Estero:

  • Europa e Stati Uniti: navigazione internet fino a 50 Mb per 5 euro al giorno, successivamente 1 euro per Mb.
  • Resto del mondo: navigazione internet fino a 5 o 10 Mb a 10 euro, successivamente 2 o 3 euro per Mb.

Scopri tutte le offerte TIM!

 

Vodafone

Vodafone propone una tariffa base così composta:

Europa: 29 centesimi di euro al minuto per le chiamate effettuate, e 8,5 centesimi di euro al minuto per quelle ricevute. L’SMS costa 9,7 centesimi di euro, mentre la navigazione internet è tariffata a 55 centesimi di euro per Mb.

Resto del mondo: la tariffa prevede 3 euro al minuto per le chiamate effettuate e 1,5 euro al minuto per quelle ricevute. Gli SMS costano 75 centesimi l’uno, mentre la navigazione internet è tariffata a 2 centesimi di euro per Kb (o 20 euro per Mb).

Ad ogni modo, al fine di rendere più conveniente la navigazione e l’utilizzo dei servizi di comunicazione, sono abbinabili le seguenti opzioni:

  • Vodafone Passport: telefonate dall’estero con la tariffa del proprio piano base nazionale (di norma 12 centesimi di euro al minuto), oltre a 1 euro per l’Europa o 3 euro per il Resto del mondo (fissi).
  • Passport Mobile Internet: navigazione internet fino a 50 Mb a 2,5 euro, oltre 1 euro per Mb.
  • Weekly Tariff: 10 euro per 20 Mb di internet la settimana sul mercato Europa (oltre a qualche altra nazione indicata sul sito internet vodafone.it); altrove la tariffazione sale a 20 euro per 20 Mb in una settimana.
  • Smart Passport: è la prima offerta Flat di navigazione all’estero. Si dispongono infatti di 500 Mb al giorno e, se si dovesse superare la soglia, la navigazione sarà comunque gratuita, ma rallentata. Se inoltre la tariffa è abbinata al piano Relax, anche minuti e sms sono illimitati. In caso contrario, sempre per 3 euro al giorno, si può parlare per 50 minuti in Europa, e inviare 50 SMS.
  • RELAX Completo New: piano nazionale che a 79 euro al mese offre minuti e SMS illimitati, 5 Gb di internet, 500 minuti mensili di chiamate da e verso Europa e 500 Mb al mese in Europa.
  • Daily Travel Tariff: navigazione internet in Europa per 50 Mb al giorno a 15 euro, dopo di che la tariffazione passa a 0,1 euro per kb in Canada, Stati Uniti, Cina, Hong Kong, India, Israele, Russia, Sudafrica, o 50 Mb al giorno a 25 euro, e dopo 0,29 euro per kb, nel resto del mondo.

Scopri tutte le offerte Vodafone!

Wind

Così come Vodafone, anche Wind offre una tariffa base da integrare con opzioni di personalizzazione. La tariffa standard prevede:

  • Unione Europea: chiamate effettuate a 0,29 euro al minuto, chiamate ricevute a 0,084 euro al minuto, 0,096 euro per SMS e 0,52 euro per Mb di navigazione.
  • Europa non UE, Stati Uniti e Canada: 2 euro al minuto per chiamate effettuate, 1 euro al minuto per chiamate ricevute, 0,5 euro per SMS inviato, 12,5 euro per Mb di navigazione.
  • Australia, Brasile, Cina, Corea del Sud, Filippine, Giappone, India, Indonesia, Malesia, Messico, Nuova Zelanda, Russia, Taiwan, Thailandia: 3 euro al minuto per le chiamate effettuate, 1,5 euro al minuto per le chiamate ricevute, 1 euro per SMS e 25 euro per Mb di navigazione.
  • Tutti gli altri Paesi: 4 euro al minuto per chiamate effettuate, 2 euro per quelle ricevute, 1 euro per SMS e 25 euro per Mb di navigazione.

Come anticipato, non mancano le opzioni di personalizzazione:

  • All Inclusive Europa & USA ricaricabile: 30 minuti, 30 SMS, 30 Mb a 2 euro al giorno.
  • All Inclusive Europa & USA abbonamento: 120 minuti, 120 SMS e 120 Mb a 7 euro la settimana.
  • Travel Mondo: 20 centesimi di euro al minuto in Europa con scatto di 1,50 euro e 50 centesimi altrove, con scatto di 3 euro.
  • Web Travel Weekly Europa&Usa: 400 Mb a 15 euro a settimana, successivamente 54 centesimi per Mb.
  • Web Travel Weekly Mondo: 30 Mb a 15 euro a settimana, successivamente 2 euro per Mb, nel resto del mondo.
  • Smart Travel Mondo: 15 Mb a 5 euro al giorno nel resto del mondo.

Scopri tutte le offerte Wind!

Tre

Le tariffe base di Tre vengono suddivise in singole zone geografiche:

  • Unione Europea: chiamate effettuate a 0,29 euro per minuto, ricevute a 0,085 euro per minuto. SMS a 0,096 euro, navigazione internet a 0,54 euro per Mb.
  • Canada e Stati Uniti: chiamate effettuate a 0,96 euro per minuto, ricevute a 0,96 euro per minuto. SMS a 0,3 euro, dati di navigazione internet a 4,03 euro per Mb.
  • Europa non UE, Cina, Egitto, Russia, Tunisia, Turchia, Ucraina: chiamate effettuate a 2,02 euro al minuto, stesso costo anche per quelle ricevute. SMS a 0,6 euro, dati web a 9,08 euro per Mb.
  • Australia, Brasile, Filippine, Giappone, India, Marocco, Nuova Zelanda, Nigeria, Sud Africa, Thailandia: chiamate effettuate e ricevute a 3,03 euro per minuto, SMS a 0,6 euro, navigazione a 19,16 euro per Mb.
  • Resto del mondo: chiamate effettuate e ricevute a 6,05 euro per minuto, sms a 0,9 euro, navigazione a 29,24 euro per Mb.

Per quanto invece concerne le più convenienti opzioni di integrazione:

  • All’Estero come a Casa: stesse tariffe del piano nazionale con 50,42 cent di scatto alla risposta  anche in caso di chiamate ricevute e Internet con 10 cent di scatto inizio sessione nei Paesi in cui pera Tre: Austria, Danimarca, Gran Bretagna, Hong Kong, Irlanda, Svezia.
  • Internet Daily Pass: 100 Mb a 5 euro al giorno in Europa e USA, poi 0,50 euro per Mb, ma solo con operatori partner.

Scopri tutte le offerte Tre!

Conclusioni

Alla luce del nostro odierno approfondimento, le tariffe più convenienti per poter parlare e navigare nell’UE sembrano essere la TIM in Viaggio Full di TIM (costo giornaliero: 3 euro), la Smart Passport di Vodafone (costo giornaliero: 3 euro), la All Inclusive Europa & Usa di Wind (costo giornaliero: 2 euro), e la Internet Daily Pass di Tre (costo giornaliero: 5 euro).

In particolare, l’offerta di TIM può garantire una tariffazione più bassa sul fronte delle chiamate (16 centesimi di euro al minuto), contro i 29 centesimi dei principali concorrenti. Tuttavia non è previsto alcun traffico telefonico gratuito, contro i primi 50 minuti di Vodafone e i primi 30 della migliore offerta Wind.

Sul fronte degli SMS, il più economico sembra essere il pacchetto Tre, con 9,6 centesimi per breve messaggio di testo. Stesse condizioni per Vodafone e Wind che, in aggiunta, offrono la gratuità di – rispettivamente – 50 e 30 SMS.

Per quanto infine concerne la navigazione web, l’offerta più conveniente ci sembra essere sicuramente quella di Vodafone, che introduce la prima proposta Flat per navigare all’estero: compreso nel canone quotidiano di 3 euro, infatti, Smart Passport punta a garantire una navigazione illimitata, con rallentamenti per il traffico superiore alla soglia dei 500 Mb.

Commenti Facebook: