Tariffe assicurazioni auto: la battaglia del M5S

Il Movimento 5 Stelle continua a battersi per l’istituzione di una tariffa unica nazionale Rc auto. Il D.L. è già stato presentato al Senato e segue la scia di altri disegni legge che esprimono il desiderio degli italiani di vedersi applicare tariffe assicurazioni auto uniformi e non discriminatorie da Nord a Sud. A Parete in Provincia di Caserta i cittadini hanno partecipato con entusiasmo al dibattito presso il gazebo informativo firmato M5S.

Rc auto troppo cara al Sud. Continua la battaglia per la tariffa unica nazionale

Non si ferma l’ondata Movimento 5 Stelle che in rappresentanza dei cittadini chiede tariffe non discriminatorie per l’Rc auto. Il confronto fra prezzi applicati al Nord e al Sud Italia non lascia adito a dubbi: i residenti al Sud pagano almeno il doppio per le assicurazioni auto e moto.

Lo strumento per ribaltare il sistema secondo il M5S è il disegno di legge presentato al Senato, che richiede l’istituzione di una tariffa unica sul territorio nazionale che consenta ai guidatori virtuosi che non abbiano denunciato sinistri negli ultimi 5 anni, di vedersi applicato il prezzo più basso.

In Provincia di Caserta a Parete i cittadini invocano equità e partecipano al dibattito del M5s con entusiasmo. La richiesta  – spiegano i rappresentanti del Movimento locali – è che lo Stato che si faccia amico del cittadino garantendo tariffe assicurazioni auto pubbliche, economiche ed eguali.
Confronta preventivi RC auto

Commenti Facebook: