Taglio tariffe di terminazione: pareri negativi dall’UE

Il Comitato comunicazioni degli Stati membri, l’organo consultivo comunitario che riunisce gli esperti di telecomunicazioni, ha espresso la sua contrarietà al taglio delle tariffe di terminazione mobile proposto dalla Commissione europea. A dare parare favorevole solo Italia, Francia, Portogallo, Slovenia e Svezia che si sono dette d’accordo sulla riduzione del 70% entro il 2012, così come indicato dal commissario europeo alla Società dell’Informazione Viviane Reding.

Il parere, non vincolante, fa seguito a quello contrario degli operatori della telefonia mobile che lo considerano un taglio troppo drastico che potrebbe impattare negativamente su flussi di cassa e investimenti nelle reti di nuova generazione: le tariffe di terminazione, infatti, rappresentano circa un quinto degli introiti dei player. La Reding, dal canto suo, ha fatto sapere di prendere ”atto del parere del Comitato” e di dirsi ”fiduciosa che la raccomandazione sul taglio delle tariffe di terminazione sara’ adottata dalla Commissione all’inizio di aprile”.

ong>Comitato comunicazioni degli Stati membri, l’organo consultivo comunitario che riunisce gli esperti di telecomunicazioni, ha espresso la sua contrarietà al taglio delle tariffe di terminazione mobile proposto dalla Commissione europea. A dare parare favorevole solo Italia, Francia, Portogallo, Slovenia e Svezia che si sono dette d’accordo sulla riduzione del 70% entro il 2012, così come indicato dal commissario europeo alla Società dell’Informazione Viviane Reding.

Il parere, non vincolante, fa seguito a quello contrario degli operatori della telefonia mobile che lo considerano un taglio troppo drastico che potrebbe impattare negativamente su flussi di cassa e investimenti nelle reti di nuova generazione: le tariffe di terminazione, infatti, rappresentano circa un quinto degli introiti dei player. La Reding, dal canto suo, ha fatto sapere di prendere ”atto del parere del Comitato” e di dirsi ”fiduciosa che la raccomandazione sul taglio delle tariffe di terminazione sara’ adottata dalla Commissione all’inizio di aprile”.

Commenti Facebook: