Swyp, la carta che “contiene” le carte credito e le carte punti

Arriva dagli Stati Uniti la nuova “smart card” elettronica che “incorpora” fino a 25 carte di credito, di debito o prepagate. Si chiama Swyp (quasi a ricordare il gesto di scorrimento del dito su uno schermo touch, ormai molto diffuso con l’uso di smartphone e tablet “swype”) ed è stata creata dall’omonima società statunitense.

Arriva la card che "contiene" carte di pagamento, carte regalo e carte punti

Ma come funziona? Questa carta speciale sarà in grado di memorizzare tutti i dati delle nostre carte di pagamento e nel momento in cui serve si potrà con facilità scegliere quale carta usare per pagare.
Le dimensioni sono quelle di una normale carta di credito, ma è dotata di un display di alcuni comandi per scorrere le informazioni e utilizzare le funzioni.
Confronta le migliori carte di credito
Una volta scelto con quale delle carte memorizzate pagare, si completa la procedura di pagamento effettuando la classica strisciata nel lettore POS.

Un’altra particolarità di questo prodotto è che oltre alle carte di pagamento è possibile memorizzare i dati di tessere punti, carte fedeltà, carte regalo, ecc… Al momento però, Swyp funziona solo con carte emesse negli Stati Uniti.

I dati delle card vengono memorizzati sulla carta Swyp attraverso una piccola interfaccia da collegare allo smartphone.
La presenza dello smartphone è necessaria anche durante l’utilizzo della carta. Infatti Swyp è programmata per bloccarsi se lo smartphone associato dista più di due metri da essa.

E’ alimentata da una piccola batteria interna ricaricabile presumibilmente via wirless e ha una vita di circa due anni, dopodiché potrebbe essere necessaria la sostituzione della carta.
Swyp è ordinabile al prezzo di 49 dollari direttamente dal sito del produttore.

Sebbene costituisca un novità interessante, Swyp non è la prima ad esordire sul mercato statunitense con un prodotto simile. Già nei mesi scorsi era stata lanciata Plastc, una carta che può contenere fino a 20 carte di pagamento e che presenta diverse elementi in comune con Swyp. Per approfondire si suggerisce la lettura dell’articolo Arriva Plastc, la carta delle carte.

Commenti Facebook: