Sun Day: l’Italia pulita ad Energia Fotovoltaica

L’Italia deve sfruttare il fotovoltaico: è questo l’obiettivo di Legambiente, con il supporto di Sorgenia, che ha coninvolto le piazze italiane dimostrando quanto sia importante il sole e le energie rinnovabili.

L’associazione ambientalista ha organizzato il Sun Day con una lunga serie di eventi aperti al pubblico per promuovere l’energia pulita a partire da Varese, Bologna, Grosseto, Silvi (Te), Ercolano, Campobasso, Bari, Catania, Ragusa e Palermo. Nel week end sono stati programmati esempi pratici con installatori e produttori a disposizione dei consumatori.

La manifestazione Sun Day vuole cercare di rendere consapevoli cittadini, istituzioni e aziende, circa la convenienza, le qualita‘ e le applicazioni delle fonti rinnovabili grazie agli incentivi fiscali e ai ridotti costi per la manutenzione oltre ai benefici dell’energia pulita.

energia-solare-fotovoltaica

Oltre 6 mila comuni italiani ospitano già più di 75 mila impianti fotovoltaici (il comune con maggiore potenza solare installata è quello di Montalto di Castro, in provincia di Viterbo) ma bisogna incrementare almeno del 20% l’energia da fonti rinnovabili. Proprio grazie ai contribuiti oltre il 46% degli impianti sono stati installati tra 2009 e 2010, per una potenza complessiva di un milione 167mila KiloWatt, mentre il solare termico ha raggiunto quota 1,5 milioni di metri quadri di pannelli.

Un’altra croce è la burocrazia italiana che impedisce un facile ottenimento delle autorizzazioni per potersi allacciare alla rete elettrica e usare con facilità gli incentivi.

Il tema del risparmio energetico è al centro dell’attenzione in quanto è la reale risposta immediata ed efficace al raggiungimento degli obiettivi UE, senza nessun bisogno dell’approvvigionamento nucleare.

Si potrebbe fare molto di più: gli investimenti, in Italia, sono molto inferiori rispetto agli altri Stati EU: nel nostro Paese sono stati messi a disposizione 1,94 miliardi di euro, a fronte dei 10 miliardi della Spagna.

Germania e Spagna, puntano sullo sviluppo delle energie alternative: addirittura in Germania, il comparto settore genera oltre 250.000 posti di lavoro. Per un Paese, investire nelle energie rinnovabili, contribuisce alla costruzione di un sistema imprenditoriale innovativo e diffuso.

deve sfruttare il fotovoltaico: è questo l’obiettivo di Legambiente, con il supporto di Sorgenia, che ha coninvolto le piazze italiane dimostrando quanto sia importante il sole e le energie rinnovabili.

L’associazione ambientalista ha organizzato il Sun Day con una lunga serie di eventi aperti al pubblico per promuovere l’energia pulita a partire da Varese, Bologna, Grosseto, Silvi (Te), Ercolano, Campobasso, Bari, Catania, Ragusa e Palermo. Nel week end sono stati programmati esempi pratici con installatori e produttori a disposizione dei consumatori.

La manifestazione Sun Day vuole cercare di rendere consapevoli cittadini, istituzioni e aziende, circa la convenienza, le qualita‘ e le applicazioni delle fonti rinnovabili grazie agli incentivi fiscali e ai ridotti costi per la manutenzione oltre ai benefici dell’energia pulita.

energia-solare-fotovoltaica

Oltre 6 mila comuni italiani ospitano già più di 75 mila impianti fotovoltaici (il comune con maggiore potenza solare installata è quello di Montalto di Castro, in provincia di Viterbo) ma bisogna incrementare almeno del 20% l’energia da fonti rinnovabili. Proprio grazie ai contribuiti oltre il 46% degli impianti sono stati installati tra 2009 e 2010, per una potenza complessiva di un milione 167mila KiloWatt, mentre il solare termico ha raggiunto quota 1,5 milioni di metri quadri di pannelli.

Un’altra croce è la burocrazia italiana che impedisce un facile ottenimento delle autorizzazioni per potersi allacciare alla rete elettrica e usare con facilità gli incentivi.

Il tema del risparmio energetico è al centro dell’attenzione in quanto è la reale risposta immediata ed efficace al raggiungimento degli obiettivi UE, senza nessun bisogno dell’approvvigionamento nucleare.

Si potrebbe fare molto di più: gli investimenti, in Italia, sono molto inferiori rispetto agli altri Stati EU: nel nostro Paese sono stati messi a disposizione 1,94 miliardi di euro, a fronte dei 10 miliardi della Spagna.

Germania e Spagna, puntano sullo sviluppo delle energie alternative: addirittura in Germania, il comparto settore genera oltre 250.000 posti di lavoro. Per un Paese, investire nelle energie rinnovabili, contribuisce alla costruzione di un sistema imprenditoriale innovativo e diffuso.

Commenti Facebook: