Sospensione mutui imprese Emilia Romagna colpite da sisma

E’ stato approvato dalle Commissioni Bilancio e Affari Costituzionali della Camera l’emendamento al decreto Milleproroghe che sposta al 30 giugno 2016 l’avvio delle procedure di restituzione delle somme concesse in mutuo alle imprese delle zone dell’Emilia Romagna colpite dal terremoto del 2012 per il pagamento delle tasse.

Procedure di recupero delle somme inizieranno il 30 giugno 2016
Richiedi un preventivo per il tuo prestito

Molte imprese dell’Emilia Romagna che sorgono nelle zone colpite dal sisma del maggio 2012 avevano acceso dei mutui presso la Cassa depositi e prestiti per fronteggiare il pagamento di tasse, imposte e contributi.
Ottieni un mutuo alle migliori condizioni!
Il termine per l’inizio della restituzione delle somme era inizialmente previsto per il prossimo 30 giugno. In virtù dell’emendamento  al decreto Milleproroghe approvato dalle Commissioni Bilancio e Affari Costituzionali della Camera, il termine è slittato al 30 giugno del 2016. E’ stato quindi prorogato di un anno esatto.

A dare la notizia dell’approvazione dell’emendamento sono stati i deputati modenesi del Partito Democratico Manuela Ghizzoni, Davide Baruffi e Matteo Richetti, che lo avevano presentato.

“Una notizia importante e attesa da noi e dalle imprese dell’area del colpita dal sisma del maggio 2012. Una proroga di un anno che accoglie e concretizza il lavoro fatto in sinergia con il Parlamento e Governo da Regione, Comuni e rappresentanti del sistema imprenditoriale”, hanno commentato il Governatore dell’Emilia Romagna Stefano Bonaccini e l’Assessore regionale alle Attività produttive e alla Ricostruzione post sisma Palma Costi.
Oltre alla proroga è stato anche approvato il prolungamento di 12 mesi del piano di ammortamento.

Commenti Facebook: