Solo il 6% degli utenti di iPhone 6 ha usato Apple Pay

Apple Pay non ha ancora rivoluzionato il modo di pagare dei consumatori, stando ai risultati di uno studio condotto da InfoScout e PYMNTS, intitolato Apple Pay By The Numbers: Adoption And Behavior e presentato alla conferenza Innovation Project 2015 (18 – 19 marzo, Harvard University, Cambridge, Massachusetts, USA). Il 9% degli utenti di iPhone 6 ha “giocato” un po’ con Apple Pay senza poi utilizzarlo effettivamente, mentre l’85% non ha mai usato il servizio sviluppato dalla casa di Cupertino (California, USA).  

I numeri di Apple Pay negli USA
Apple Pay stenta a decollare

Sono trascorsi sei mesi dal lancio di Apple Pay, un servizio che, secondo Apple, è destinato a rivoluzionare i pagamenti con smartphone e il mercato Mobile Payment in generale.

«Apple ha annunciato oggi Apple Pay, un servizio che rivoluzionerà i pagamenti mobili», scriveva la casa di Cupertino in un comunicato stampa datato 9 settembre 2014. «Apple Pay pronto a trasformare i pagamenti mobili dal 20 ottobre», si leggeva in un altro comunicato, diffuso il 16 ottobre dello scorso anno, quattro giorni prima del debutto del nuovo servizio.

Apple Pay non ha però ancora rivoluzionato il modo di pagare dei consumatori, se dicono il vero i risultati dello studio “Apple Pay By The Numbers: Adoption And Behavior”, basati su un sondaggio condotto da InfoScout su oltre 1.000 utenti di iPhone 6 nei primi giorni di marzo negli USA e illustrati alla conferenza Innovation Project 2015 promossa da PYMNTS:

  • solo il 6% degli utenti ha usato sinora Apple Pay
  • il 9% degli utenti ha “giocato” un po’ con Apple Pay senza poi usarlo nella pratica
  • l’85% degli utenti non ha mai utilizzato il servizio

InfoScout aveva già sondato il comportamento degli utenti di iPhone 6 – e di iPhone 6 Plus – con riferimento ad Apple Pay. Nel novembre 2014, per capire quanti degli stessi avessero usato o tentato di utilizzare il servizio in occasione del Black Friday.

Perché Apple Pay stenta a decollare? Il 37% degli intervistati ha risposto di non avere motivo di utilizzare il servizio della casa di Cupertino perché si trova bene con i consueti metodi di pagamento, mentre il 31% non ha acquisito familiarità con il funzionamento di Apple Pay.

Confronta tariffe con iPhone incluso

Il 32% degli utenti di iPhone 6 che hanno provato a usare Apple Pay in passato – e poi non sono più ricorsi al servizio – ha dichiarato di aver dimenticato di poter utilizzare la soluzione della casa di Cupertino quale opzione di pagamento. Il 20% degli stessi utenti, invece, ha espresso preferenza per i contanti o per carte di credito non supportate da Apple Pay.

Commenti Facebook: