Solo 1 italiano su 10 rispetta i piani di risparmio

Diffusa qualche ora fa, la nuova ricerca formulata da Nielsen fornisce un quadro fortemente negativo dell’economia italiana e, in particolar modo, delle propensioni di risparmio e di investimento dei nostri connazionali.

Banche italiane poco esposte al rischio di crisi internazionale?
Banche italiane poco esposte al rischio di crisi internazionale?

Stando a quanto affermato dalla società di ricerca e consulenza, infatti, solamente 1 italiano su 10 riesce a considerare come “raggiungibili” i piani di investimento e di risparmio originariamente prefissati. Un segnale di chiara difficoltà del tessuto sociale nazionale, e di forte sfiducia nei confronti del futuro che verrà.

Tra le principali statistiche formulate dalla società di ricerca, il 69% degli italiani vedrebbe evidenti difficoltà nel raggiungere i propri obiettivi di risparmio, ma il 44% dei cittadini dello Stivale sceglie comunque di mantenere un velato ottimismo per il prossimo futuro. Ancora, il 21% della popolazione italiana vuole comunque perseguire un obiettivo di risparmio e di investimento, anche a costo di dover cambiare in corsa i propri programmi.

Scopri i migliori conti deposito »

Per quanto infine concerne le priorità dei cittadini del BelPaese, emerge come al primo posto si consolidi il futuro dei figli (21%), seguito dalle spese non previste legate all’abitazione (16%), i fondi pensione (13%), i problemi di salute (10%) e la perdita del lavoro (10%). È invece dell’8% la percentuale di italiani che risparmia in vista dell’acquisto di una prima casa o del conseguimento di percorsi di formazione superiore.

Commenti Facebook: