Solidarietà digitale AGID: Vodafone, Amazon Prime e altre iniziative del Ministero per Coronavirus

A partire da oggi, tutta l’Italia è considerata “zona protetta” e verranno applicati una serie di provvedimenti mirati al contenimento della diffusione del Coronavirus che dureranno almeno sino al prossimo 3 aprile. Nel frattempo, nasce il progetto Solidarietà digitale AGID. Si tratta di un’iniziativa promossa dal Ministro per l’Innovazione tecnologica e la digitalizzazione a cui possono aderire aziende e associazioni di vario tipo che stanno mettendo e metteranno in atto soluzioni concrete per sostenere le zone più colpite dal contagio promuovendo la digitalizzazione. 

Per combattere il Coronavirus arriva il progetto Solidarietà digitale AGID

Tra i tanti provvedimenti in corso per contrastare la diffusione del Coronavirus in Italia arriva anche il progetto Solidarietà digitale AGID lanciato dal Ministero per l’Innovazione tecnologica e la digitalizzazione ed a cui hanno già aderito diverse aziende del settore tecnologico. Il progetto in questione mira a dare vita ad una serie di iniziative concrete in sostegno delle aree più colpite dal contagio da Coronavirus ed incentivare l’utilizzo di soluzioni digitali in vari settori.

Per tutti i dettagli sul progetto Solidarietà digitale AGID e su tutte le iniziative già presentate dalle aziende che hanno aderito al programma è possibile consultare il sito ufficiale solidarietadigitale.agid.gov.it Le aziende, le associazioni e le start-up interessate ad aderire al progetto possono ottenere tutte le informazioni direttamente dal portale. Anche gli utenti possono scoprire, in tempo reale, quali sono le agevolazioni e le misure a sostegno previste per le aree più colpite dal Coronavirus.

L’elenco delle iniziative è in costante aggiornamento ed include una lunga serie di soluzioni concrete per le popolazioni più colpite dall’epidemia di Coronavirus. Ecco alcune delle iniziative già disponibili all’interno del programma Solidarietà digitale AGID:

Connettività 

Nella categoria Connettività del programma Solidarietà digitale AGID rientrano un gran numero di iniziative mirate a semplificare l’accesso ai servizi Internet che rappresentano uno strumento essenziale per lo smart working e lo smart learning. Già da diversi giorni, molti operatori Internet attivi in Italia hanno preso provvedimenti concreti per aiutare gli utenti nelle aree più colpite dal contagio. Tra le principali iniziative, segnaliamo le agevolazioni previste dagli operatori di telefonia mobile che stanno offrendo Giga e minuti gratis ai loro utenti (sia consumer che business) più colpiti dal provvedimento.

Ecco alcune delle iniziative già ufficiali:

  • WindTre: 100 giga aggiuntivi gratuiti per un mese alla clientela mobile prepagata residente nelle zone rosse individuate dal DPCM del 1 marzo 2020; sospensione dei processi di sollecito di pagamento dovuti a morosità per clienti di rete fissa e mobile delle zone rosse; 100 giga gratuiti per 7 giorni, dalla seconda metà di marzo, per tutti i clienti mobili voce ricaricabili (l’attivazione sarà progressiva con priorità per i clienti residenti nelle zone individuate dal DPCM dell’8 marzo
  • EOLO: un mese di connettività Internet gratuita per tutti i clienti residenti nelle zone rosse (l’attivazione è automatica)
  • TIM: Giga e minuti illimitati verso tutti i numeri fissi e mobili, fino al prossimo 27 marzo 2020,per tutti gli utenti consumer mobili prepagati TIM, in base al profilo attivo e che risiedono in 60 comuni nella provincia di Lodi e in 23 in quella di Padova; per i clienti business di tutta Italia vengono attivati 100 Giga gratuiti per 30 giorni
  • TIM per clienti di rete fissa: opzione per chiamate illimitate verso fissi e mobili attivata gratuitamente per il mese di marzo 2020 e fruizione di tutti i contenuti di TIM Vision per gli utenti privati di rete fissa che risiedono in 60 comuni nelle province di Lodi e in 23 in quella di Padova.
  • Vodafone: eliminazione dei limiti su minuti, SMS e GIGA per i residenti nelle zone rosse; per semplificare lo smart working è prevista l’eliminazione dei limiti di traffico dati sulle SIM voce per le utenze di imprese e partite iva italiane
  • Fastweb: aumento fino a 50 GB del pacchetto dati per tutte le SIM ricaricabili attive che sono intestate ai clienti residenti nelle zone rosse; l’attivazione è automatica e l’incremento dei GB è a tempo indeterminato

Dopo il provvedimento del Governo che espande l’area protetta a tutta Italia, nel corso dei prossimi giorni gli operatori che offrono servizi di connettività nel nostro Paese potrebbero adottare nuove soluzioni per intervenire in misura concreta a sostegno degli utenti. Per tutti gli aggiornamenti sulla situazione è consigliabile consultare il sito di Solidarietà Digitale.

Informazione e intrattenimento

Anche il settore dell’informazione e dell’intrattenimento digitale fa parte del programma di iniziative in sostegno delle aree più colpite dall’epidemia di Coronavirus. Tra le soluzioni già disponibili nel programma di Solidarietà Digitale troviamo:

  • Gruppo Mondadori: tre mesi di abbonamento gratuito per i magazine del Gruppo Mondadori in versione digitale per i cittadini che vivono nelle zone rosse del contagio; le testate disponibili sono CasaFacile, Chi, Donna Moderna, Focus, Focus Junior, Focus Storia, GialloZafferano, Grazia, Icon, Icon Design e Tv Sorrisi e Canzoni; accesso gratis alla lettura di un e-book a scelta (tra saggistica, narrativa, varia e libri per ragazzi) del catalogo Mondadori
  • Gruppo GEDI: tre mesi di abbonamento a La Stampa o a La Repubblica o a Il Mattino di Padova in versione digitale per tutti i residenti delle zone rosse; le modalità di accesso all’iniziativa sono ancora in via di definizione dopo l’ultimo provvedimento che, nel corso della giornata di ieri, ha esteso a tutta l’Italia la “zona protetta”

Smart working, e-learning e altri servizi

Tra i principali sistemi per contrastare la diffusione del Coronavirus troviamo l’adozione di soluzioni di smart working e smart learning che permettono di continuare la propria attività quotidiana, lavorando e studiando “a distanza” sfruttando tutte le risorse di connettività disponibili al giorno d’oggi. Tra le iniziative di Solidarietà Digitale AGID già avviate ci sono, quindi, diverse soluzioni mirate ad incentivare e semplificare le pratiche di smart working e smart learning.

Anche in questo caso, l’elenco delle iniziative è in costante aggiornamento ma sono già disponibili tante opzioni per massimizzare la produttività di smart working e smart learning grazie al supporto di alcune delle principali aziende del settore. Ecco le iniziative disponibili ad oggi con i vari riferimenti utili per poter procedere con la richiesta di attivazione dei servizi proposti:

  • Connexia: due settimane di utilizzo gratuito della piattaforma di smart working Webex per tutte le realtà lavorative che lo richiederanno; terminato il periodo gratuito non ci sarà alcun obbligo di attivazione di un piano a pagamento ed alcun costo per gli utenti
  • Amazon Web Service: pacchetto di crediti per fornire l’accesso a piano di supporto e canale d’assistenza AWS per progetti legati all’emergenza; l’iniziativa è riservata a organizzazioni non governative e no profit, start-up, imprese e alle PA; per aderire è possibile inviare una e-mail con tutte le informazioni necessarie all’indirizzo awsforitaly@amazon.com
  • Amazon: accesso gratuito a webinar di formazione, della durata un’ora e trenta, su materie STEM e destinati ai docenti della scuola primaria e secondaria di I° grado delle zone rosse; per dettagli sull’adesione è possibile fare riferimento al sito di Solidarietà Digitale
  • Cisco Italia e IBM: accesso a Cisco Webex Meetings, piattaforma che permette e agevola il lavoro da remoto; per maggiori informazioni e per aderire è possibile consultare il sito di Solidarietà Digitale AGID
  • Italia Online: per i residenti nei comuni della zona rossa è possibile ottenere un anno gratis della Libero Mail Pec da 1 giga
  • Weschool powered by TIM: uso gratuito della piattaforma di classe digitale che permette di sviluppare al meglio l’e-learning con tante funzione dedicate e la possibilità di creare un’aula digitale con servizio di streaming video
  •  Microsoft: Tecnologia ed esperti IT a disposizione gratuitamente per permettere l’adozione di soluzioni di smart working per PMI, imprese pubbliche e private ma anche per istituzioni e scuole; l’iniziativa è riservata sia ai già clienti che a chi non è cliente ed è possibile ottenere maggiori informazioni sull’adesione tramite il sito di Solidarietà Digitale

Come aderire al progetto

Gli utenti interessati ad aderire alle varie iniziative previste dal programma Solidarietà Digitale AGID possono consultare il sito ufficiale che raccoglie tutti i riferimenti utili per poter procedere con l’adesione. In alcuni casi, come avviene ad esempio per i programmi di supporto lanciati dagli operatori di telefonia fissa e mobile, le agevolazioni vengono attivate automaticamente mentre in altri casi è necessario contattare direttamente l’azienda che le ha proposte (ripetiamo, tutti i riferimenti utili sono disponibili sul sito).

Per quanto riguarda le aziende interessante a mettere a disposizione servizi e soluzioni digitali per chi si trova nelle zone rosse, segnaliamo la possibilità di compilare l’apposito form presente sul sito Solidarietà Digitale AGID (in fondo alla pagina). Basterà inserire tutte le informazioni utili per poter entrare a fa parte del programma mirato a creare interventi concreti per il sostegno alle aree più colpite dal Coronavirus.

Da notare che all’iniziativa possono partecipare davvero tutti. Anche piccole realtà, come start-up in via di sviluppo, possono richiedere l’adesione se hanno la possibilità di dare un contributo concreto a supporto degli utenti colpiti dall’emergenza. Anche piccole iniziative potranno rivelarsi molto utili per uscire da questa complicatissima situazione.

Commenti Facebook: