Social network, un europeo su due li ritiene inaffidabili

Secondo un’indagine recente compiuta dalla Loudhouse Research per conto dell’operatore Orange, quasi un europeo su due si sarebbe “accorto” della scarsa affidabilità rispetto ai social network, che calano drasticamente nella classifica degli strumenti digitali verso cui si ha più fiducia.

Damiano Tommasi si schiera in favore della tecnologia
Damiano Tommasi si schiera in favore della tecnologia

L’analisi, condotta in Francia, Polonia, Spagna e Regno Unito, sostiene infatti che il 46% di chi possiede uno smartphone avrebbe avvertito un calo di fiducia verso i social network, scarsamente compensato dal 12% che afferma invece di poter esprimere maggior fiducia.

Tra le principali determinanti di questa evoluzione negativa nella fiducia verso Facebook & co. vi sarebbe l’aspetto legato alla privacy. Secondo quanto afferma il 60% degli intervistati dell’analisi della Ipsos MORI su commissione della TRUSTe, infatti, i problemi percepiti relativi alla privacy sarebbero aumentati nel corso dell’ultimo anno, accrescendo il timore – più o meno fondato – che le aziende condividano i dati personali dei propri iscritti con altre aziende.

Scopri le offerte internet mobile »

A seguire, nella lista delle principali preoccupazioni, il 54% di utenti che ritiene che le aziende siano in grado di monitorare tutti i comportamenti online, e un 27% che invece dichiara di avere dei dubbi sulle politiche sulla privacy dei social network e dei motori di ricerca.

Commenti Facebook: