Social network, Prandelli detta linea comune per i giocatori

Intervistato da Rai Sport a poca distanza dalla partenza per il Brasile, il commissario tecnico della Nazionale Italiana Cesare Prandelli ha parlato dei social network, e dell’utilizzo di Facebook, Twitter & co. tra i suoi giocatori in vista dell’imminente impegno mondiale.

Presto regole comuni sull'uso dei social media nella Nazionale italiana
Presto regole comuni sull'uso dei social media nella Nazionale italiana

Nell’intervista Prandelli ha ricordato come “martedì il primo punto all’ordine del giorno sarà quello dei social network. Per me non è un problema. Spero che i giocatori decidano una linea comune“.

Confronta le offerte mobili

Ancora, in merito alla formazione delle decisioni all’interno dello spogliatoio (alcune delle quali, nel recente passato, hanno riguardato proprio l’uso della connessione a internet mobile), Prandelli ha dichiarato di gradire “la squadra che si assume la responsabilità e che sia coinvolta nelle decisioni. Qualsiasi risposta a me va bene e sono convinto che saranno bravi a mantenere le promesse“.

Nell’intervista al canale Rai vi è poi spazio anche per parlare di relazioni meno virtuali, e più reali: i familiari degli azzurri in ritiro in Brasile. “Una novità che farà bene al gruppo. L’armonia e la presenza dei bambini serviranno per stemperare le tante tensioni che ci sono” – afferma Prandelli – “E’ normale, spesso sono loro a saper gestire i momenti di tensione. Quando abbiamo proposto questa novità, l’apparato organizzato è andato in tilt, poi hanno capito che quelli non erano problemi, ma momenti felici“.

 

Commenti Facebook: