Sms in calo del 10% a metà 2013

Gli italiani inviano sempre meno sms e il merito è tutto delle nuove app di messaggistica mobile. A dicelo è l’ultimo report curato dall’Agcom nel suo Osservatorio sul mercato delle tlc, aggiornato a metà 2013.

Agcom: sms in calo, traffico dati in crescita
Agcom: sms in calo, traffico dati in crescita

Stando all’analisi effettuata dall’Osservatorio dell’Autorità, a fine giugno gli sms inviati nel primo semestre sarebbero stati pari a 43,1 miliardi di unità, in flessione del 10 per cento rispetto allo stesso periodo del 2012.

Il fatto che il crollo dei brevi messaggi di testo sia dovuto principalmente al boom di Whatsapp & co. lo si intuisce dai contemporanei dati relativi al traffico dati, che nel corso dello stesso periodo ha riguardato 32 milioni di sim, in crescita del 20 per cento rispetto al primo semestre del 2012. Di contro, conclude l’Agcom, diminuiscono ancora le sim “solo voce”.

Scopri le offerte internet key

Per quanto attiene altresì le internet key, l’Authority precisa come nel trimestre aprile – giugno la loro consistenza sia stata pari a 8,6 milioni di unità, in incremento del 24,6 per cento rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, e con un traffico dati in sviluppo del 33 per cento.

La tendenza relativa al calo del numero di sms inviati a beneficio delle app di messaggistica istantanea dovrebbe continuare su buon ritmo anche nel corso dei prossimi trimestri.

Commenti Facebook: