Smartphone in vacanza: 9 viaggiatori su 10 non riescono a rinunciarvi

Secondo quanto rivela una recente indagine compiuta da eDreams, agenzia di viaggio online leader in Europa, 9 viaggiatori su 10 sarebbero incapaci a rinunciare di utilizzare il proprio smartphone anche durante gli spostamenti, dimostrando così l’esistenza di una sorta di dipendenza da “interconnessione”.

Secondo una recente stima, il 90% dei viaggiatori è smartphone-dipendente
Secondo una recente stima, il 90% dei viaggiatori è smartphone-dipendente

Stando all’analisi, in particolare, il 15% dei viaggiatori affermerebbe di collegarsi ogni ora, mentre il 57% dichiarerebbe di connettersi molte volte durante il corso di una giornata. In questo modo la vacanza diventa una mera evasione dalla quotidianità, ma non dai collegamenti virtuali: il 76% degli intervistati, in proposito, segnala che la presenza della connessione wi-fi influenza la scelta del luogo in cui trovare soggiorno.

Scopri le migliori offerte mobili »

Ancora, la ricerca evidenzia come tra le funzioni più importanti utilizzate dagli utenti, al primo posto vi sia la necessità di rimanere in contatto con gli amici e con i familiari, seguita dall’esigenza di fare fotografie o cercare informazioni mediante l’internet mobile.

La social app più utilizzata in vacanza è ancora Facebook (57%) seguita da Instagram (17%) e da Twitter (6%, ma in Italia la percentuale è del 15%). L’applicazione “pratica” più utilizzata è invece Google Maps (64%) sebbene non manchi una percentuale significativa (16%) di italiani, francesi e tedeschi che amano informarsi costantemente sul meteo.

Per rimanere in contatto con amici e familiari si preferisce invece Whatsapp (58%, con punte dell’80% in Spagna).

Commenti Facebook: