Smartphone e Giga gratis: nuovo bonus statale in arrivo

Dopo il Bonus PC e Internet, lanciato lo scorso mese di novembre con l'obiettivo di agevolare l'accesso alla banda ultra larga alle famiglie meno abbienti, è in arrivo un nuovo bonus statale relativo al mondo della telefonia. Un emendamento alla Legge di Bilancio, infatti, introduce un nuovo bonus che punta ad offrire uno smartphone e Giga gratis per l'accesso ad Internet agli utenti meno abbienti. Ecco tutto quello che c'è da sapere sul nuovo bonus in arrivo nel corso del 2021.

Smartphone e Giga gratis: nuovo bonus statale in arrivo

Lo scorso mese di novembre è partita la Fase 1 del Bonus PC e Internet con un voucher da 500 euro disponibile per le famiglie meno abbienti (ISEE inferiore a 20.000 euro). Tale voucher può essere utilizzato per la copertura dei costi di un nuovo abbonamento Internet da almeno 30 Mbps di velocità massima in download e l’acquisto di un PC o un tablet fornito dallo stesso operatore e caratterizzato da specifiche tecniche minime definite dalla normativa.

Per i cittadini in difficoltà economica è in arrivo un secondo bonus. Con un emendamento alla Legge di Bilancio 2021, infatti, viene introdotto un bonus che punta ad offrire smartphone e Giga gratis agli utenti. Anche in questo caso, la norma prevede un target ben preciso, fissando il valore massimo dell’ISEE a 20.000 euro. A differenza del Bonus PC e Internet, la nuova agevolazione potrà essere sfruttata da un solo membro del nucleo familiare.

Scopri qui le migliori offerte per smartphone »

Le caratteristiche del nuovo bonus

L’emendamento alla Legge di Bilancio che ha introdotto il bonus chiarisce i primi dettagli dell’agevolazione. Il bonus sarà disponibile per i soggetti che rispettano i seguenti requisiti:

  • possesso di un ISEE inferiore a 20.000 euro
  • non essere titolari di un contratto di connessione a Internet
  • non essere titolari di un contratto di telefonia mobile

I soggetti che rispetteranno questi requisiti (particolarmente stringenti) potranno fare richiesta del bonus. Tale agevolazione metterà a disposizione dell’utente:

  • uno smartphone in comodato d’uso gratuito per un anno
  • accesso ad Internet tramite rete mobile

Ecco alcuni punti chiave del bonus:

  • per accedere al bonus è necessario essere dotati di SPID
  • sullo smartphone concesso in comodato d’uso gratuito deve avere pre-installata l’App IO
  • la connessione ad Internet deve consentire la “consultazione online di due organi di stampa
  • solo un membro del nucleo familiare con ISEE inferiore di 20.000 euro potrà fare richiesta del bonus

Per maggiore completezza, di seguito riportiamo il testo integrale dell’emendamento che introduce e definisce il nuovo bonus che garantirà smartphone e Giga gratis agli utenti meno abbienti:

  1. Al fine di ridurre il fenomeno del divario digitale, in via sperimentale ai soggetti appartenenti a nuclei familiari con un reddito ISEE non superiore a 20.000 euro annui, non titolari di un contratto di connessione internet e di un contratto di telefonia mobile, che si dotino del sistema pubblico di identità digitale (SPID), per il tramite di Poste Italiane o di altri identity provider abilitati, è concesso in comodato gratuito per un anno un telefono mobile dotato di connettività. Il telefono mobile è dotato dell’applicazione «io» e di abbonamento che consenta la consultazione on-line di due organi di stampa.
  2. Il beneficio di cui al comma 1 è concesso ad un solo soggetto per nucleo familiare e nel limite complessivo di spesa massima di 400 milioni di euro per l’anno 2021. A tal fine nello stato di previsione del Ministero dell’economia e delle finanze è istituito un apposito fondo con una dotazione di 400 milioni di euro per l’anno 2021, da trasferire successivamente al bilancio della Presidenza del Consiglio dei ministri, Dipartimento per la trasformazione digitale.
  3. Il Ministro per l’innovazione tecnologica e la digitalizzazione con proprio decreto, adottato di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze entro sessanta giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge, definisce le modalità di accesso al beneficio di cui al comma 1.

I punti ancora da chiarire

Il nuovo bonus presenta ancora diversi punti ancora da chiarire. Ci troviamo di fronte, infatti, ad una prima bozza di quella che sarà la normativa che regolerà l’erogazione del Bonus con smartphone e Giga gratis per gli utenti. L’erogazione della connettività Internet, come avviene per il Bonus PC e Internet, sarà garantita dagli operatori di telefonia mobile che sceglieranno di supportare l’iniziativa. Al momento, però, non è chiaro quanti GB saranno disponibili e come verrà erogato l’accesso ad Internet (bundle mensile, plafond annuale etc.).

Saranno da definire anche le specifiche tecniche dello smartphone concesso in comodato d’uso gratuito. Va definito, inoltre, cosa succederà alla fine dell’anno di comodato d’uso. Nel caso del Bonus PC e Internet, ad esempio, il dispositivo fornito dall’operatore diventa di proprietà del beneficiario dell’agevolazione. Questi sono solo alcuni degli aspetti da tenere in considerazione in merito al nuovo bonus definito da un primo emendamento alla Legge di Bilancio. Molto probabilmente, maggiori dettagli sul provvedimento arriveranno nel corso delle prossime settimane.

Come risparmiare sulla telefonia mobile

Il nuovo Bonus in arrivo con la Legge di Bilancio 2021, stando a quanto emerso sino ad oggi, risulta essere limitato ad una cerchia molto ristretta di utenti. In attesa di capire quale sarà la versione definitiva dell’iniziativa, è opportuno sottolineare le varie possibilità per risparmiare sui costi della telefonia mobile. Il mercato smartphone offre tantissime opzioni per risparmiare ed oggi anche gli smartphone di fascia bassa sono sufficientemente potenti per gestire le attività più comuni. Per ridurre i costi è inoltre possibile valutare le offerte telefono incluso degli operatori.

Per dare un taglio ai costi della tariffa del proprio smartphone, invece, è possibile sfruttare una delle tante soluzioni presenti sul mercato. Per risparmiare, quindi, è possibile consultare il comparatore di SOStariffe.it per offerte telefonia mobile oppure scaricare l’App di SOStariffe.it, disponibile gratuitamente su smartphone e tablet Android, iPhone e iPad.

Commenti Facebook: