Smartphone che non prende? Costa milioni di euro alle aziende!

Secondo quanto afferma un recente sondaggio condotto nel Regno Unito (ma con considerazioni che possono ben valere anche all’interno dei nostri confini), le aziende locali perderebbero oltre 30 milioni di sterline alla settimana a causa della difficoltà, dei propri lavoratori, a individuare un segnale ottimale all’interno degli edifici d’impresa.

Secondo alcuni rumors si farebbe strada l'ipotesi di una modifica simile a quanto annunciato da Vodafone

In maniera ancora più specifica, il sondaggio condotto da OnePoll per conto di ip.access (una società che fornisce soluzioni per aziende basate proprio sulle smart cell) afferma che il 43% dei dipendenti delle aziende del Regno Unito impiega almeno un’ora alla settimana alla ricerca di un segnale mobile adeguato per poter effettuare telefonate di lavoro dal cellulare, con una perdita conseguente di 32,7 milioni di sterline o, se preferite, quasi 45 milioni di euro.

Confronta offerte telefonia mobile

In ultima sintesi, l’analisi afferma che nel Regno Unito mancherebbe pertanto un interesse specifico a risolvere o attenuare il problema della copertura indoor. Ancora, la ricerca dimostra che il 42% degli utenti ignora che esistono tecnologie che permettono di migliorare un segnale di telefonia mobile carente all’interno di un ufficio, e solamente il 15% ha già sentito parlare di smart cell come soluzione a tale problema.

Tra i settori più colpiti vi è quello finanziario e quello pubblico, dove circa il 60% dei dipendenti soffre di cattiva ricezione mobile, lamentando il problema di efficace comunicatività.

Commenti Facebook: