Smartphone al volante: le migliori APP per guidare e telefonare insieme

Utilizzare lo smartphone al volante, oltre ad essere espressamente vietato dalla legge, è estremamente pericoloso. Una minima distrazione da parte dell’automobilista, infatti, può causare un incidente con conseguenze drammatiche. E’ possibile utilizzare lo smartphone, per chiamare, inviare messaggi collegandolo al navigatore integrato e sfruttando i comandi vocali ed un sistema di applicazioni creato ad hoc. Ecco le migliori app per guidare e telefonare insieme senza rischi e rispettando la legge. 

Ecco come utilizzare lo smartphone in auto rispettando il Codice della Strada

Per poter utilizzare lo smartphone quando si è alla guida è necessario sfruttare applicazioni sviluppate in modo particolare per questo fine. Come previsto dal Codice della Strada, infatti, non è possibile utilizzare lo smartphone, o qualsiasi altro dispositivo simile, quando si è alla guida. Il rischio di causare un incidente è troppo elevato e sono previste diverse sanzioni per chi non rispetta il divieto.

La soluzione più semplice e completa per poter utilizzare un dispositivo di telefonia mobile alla guida è rappresentata da Android Auto e Apple Car Play. Il supporto a questi due servizi è incluso in un gran numero di auto disponibili oggi sul mercato. Solitamente, sui modelli più economici il supporto ad Android Auto e Apple Car Play viene offerto come optional o viene incluso nella dotazione di serie degli allestimenti più ricchi. Per i modelli “premium” il supporto ad Andorid Auto e Car Play, invece, è quasi sempre presente.
Scopri quali sono le migliori tariffe per smartphone

Come funzionano i servizi di Android Auto e Car Play

Il funzionamento dei due servizi è analogo. Lo smartphone (o l’iPhone nel caso di Car Play) va collegato tramite cavo al sistema infotainment di bordo e, quindi, al display integrato nella plancia della vettura. Il sistema di bordo, interagendo con lo smartphone, ci mostrerà sul display una nuova interfaccia utente (più curata nel caso di Android Auto) con tutte le app essenziali per utilizzare lo smartphone in auto.

Grazie al supporto offerto dagli assistenti vocali Google Assistant, per Android Auto, e Siri, per Car Play, è possibile gestire con semplici comandi vocali tutte le funzioni dello smartphone, effettuare chiamate, rispondere a messaggi e gestire le applicazioni di navigazione (ad esempio Google Maps) o di musica (ad esempio Spotify). Il sistema è immediato e facile da utilizzare ed offre all’utente la possibilità di usare lo smartphone senza lasciare il volante e, soprattutto, senza alcuna distrazione.

Nel caso in cui la propria auto non dovesse supportare, tramite il sistema di infotainment di bordo, i servizi di Android Auto e CarPlay è possibile sfruttare una soluzione alternativa. Basta, infatti, munirsi di un semplice supporto per smartphone e scaricare l’applicazione Android Auto per il proprio smartphone Android. Lo smartphone andrà collocato in una posizione “comoda” attaccando il supporto al vetro della vettura.

Avviando l’app di Android Auto sullo smartphone si potrà accedere ad un’interfaccia semplificata, del tutto simile a quella che troviamo sul display dell’auto quando colleghiamo lo smartphone Android via cavo per sfruttare Android Auto. A questo basterà interagire con lo smartphone, ad esempio tramite comandi vocali, per poter utilizzare tutte le principali funzioni del dispositivo.

Ad esempio, sarà sufficiente pronunciare “chiama casa” per avviare una telefonata verso il numero salvato nella propria rubrica sotto il nome di “casa”. Allo stesso modo si potrà accedere al navigatore, ai messaggi ed alla musica sfruttando al massimo le potenzialità del proprio smartphone rispettando, nello stesso tempo, la normativa vigente.

Commenti Facebook: