Smartphone 4G LTE e con schermo grande: vendite in ascesa

Le vendite di smartphone con supporto per le reti cellulari 4G LTE (Long Term Evolution) hanno superato il 50% del totale delle vendite di cellulari intelligenti messe a segno nel primo trimestre del 2015 a livello globale, stando a GFK. Tra gennaio e marzo, sono stati venduti 166 milioni di smartphone con schermo grande (5 pollici e superiori), pari al 47% del totale delle vendite di cellulari intelligenti registrate su scala mondiale. 

Tempi duri per il "turismo telefonico": blacklist in arrivo

 

Sono in ascesa le vendite degli smartphone con supporto per le reti cellulari 4G LTE (Long Term Evolution) e con schermo grande, stando ai dati diffusi da GFK, relativi al primo trimestre del 2015.

Confronta tariffe 4G LTE

Le vendite di smartphone 4G LTE hanno superato per la prima volta quota 50% e il market share degli stessi dovrebbe attestarsi al 59% entro la fine dell’anno. Il 47% dei cellulari intelligenti venduti tra gennaio e marzo è costituito da phablet, vale a dire da modelli dotati di display con diagonali di dimensioni pari o superiori ai 5 pollici.

I consumatori continueranno a prediligere gli smartphone con schermo grande, secondo GFK, e alla fine del 2015 si potrebbero contare 69 phablet ogni 100 smartphone venduti.

Confronta tariffe con smartphone incluso

Sono 309 milioni e 700.000 le unità di smartphone piazzate sul mercato nel primo trimestre del 2015, secondo i numeri forniti da GFK, per una crescita su base annua pari al 7%. In Europa Centrale e in Europa Orientale sono stati venduti 17 milioni di smartphone tra gennaio e marzo (+13% rispetto al primo trimestre del 2014).

In Europa Occidentale, invece, le unità di smartphone piazzate sul mercato hanno toccato quota 31 milioni e 500.000 nel primo trimestre del 2015, per una crescita del 12% su base annua.

Percentuali in positivo anche in Nord America (+17%), America Latina (+22%), Medio Oriente e Africa (+30%) e nei Paesi emergenti dell’area Asia Pacifico (+30%).

Percentuali in negativo, invece, nei Paesi sviluppati dell’area Asia Pacifico (-5%) e soprattutto in Cina (-14%), ove si è registrata una consistente flessione nella domanda di smartphone 3G non compensata dalla crescita della domanda di smartphone 4G, spiega GFK.

Per quanto riguarda la dinamica dei prezzi di listino, nel primo trimestre del 2015 hanno guadagnato terreno gli smartphone di fascia economica (0-250 dollari), a scapito degli esemplari di fascia media (250-500 dollari) e di fascia alta (dai 500 dollari in su).

Commenti Facebook: