Smart devices, cresce l’interesse nonostante le complicazioni

L’interesse dei consumatori italiani e internazionali nei confronti degli smart devices è in aumento. Peccato solo che, a fronte di questo prevedibile aumento delle manifestazioni di interesse, i consumatori lamentino eccessive complicazioni nel loro uso e, sostanzialmente, indicano alle aziende produttrici la “retta via”: migliorare la customer experience.

I consumatori richiedono il miglioramento della customer experience
I consumatori richiedono il miglioramento della customer experience

Stando a quanto emerge da un’indagine realizzata e pubblicata da Accenture (“Engaging the digital consumers in the new connected world”), infatti, gli italiani che utilizzano smart devices lamentano per il 21% problemi di connettività con ADSL casa o Internet mobile, per il 19% complessità di utilizzo, per il 18% delle differenze rispetto a quanto avviene in termini di funzionamento e di estetica.

Confronta offerte ADSL Casa

Percentuali che, a ben vedere, rispecchiano quanto avviene anche al di fuori dei confini nazionali. A livello globale, infatti, è del 21% la percentuale di utenti che lamenta complessità di utilizzo degli smart devices, mentre si ferma al 19% la quota di coloro che lamentano difficoltà di installazione e differenza tra la realtà e quanto pubblicizzato.

Infine, la ricerca condotta da Accenture ha individuato i primi tre fattori che, a prescindere dalla fascia d’età, determinano la decisione di acquisto nel caso di device di ultima generazione: sia in Italia che nel resto del mondo prevale la facilità d’uso, seguita dall’affidabilità del brand e dalle caratteristiche e dalle funzionalità del prodotto.

Commenti Facebook: