Smart City Expo, l’energia arriva da Enel

Enel “alimenta” con la sua smart grid Expo 2015, che proprio nei temi del cibo, della distribuzione più efficiente delle risorse alimentari, della condivisione ha il suo leit-motiv. Un esempio che è possibile toccare con mano del livello a cui il gruppo è giunto per quanto riguarda l’energizzazione delle città, a rimarcare i parallelismi tra elettricità intelligente e futuro dell’alimentazione.

Smart-Grid
Una smart grid per illuminazione pubblica a LED, alimentazione intelligente dei padiglioni, ricarica delle auto elettriche

La smart grid è stata presentata al summit “Le idee di Expo“, organizzato sabato scorso con la partecipazione del Presidente del Consiglio Matteo Renzi e i videomessaggi di Papa Francesco e del neo-Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

La smart grid realizzata per Expo 2015 genera 75 MW di potenza in una rete ad anello chiuso formata da 100 cabine interrate di media tensione in grado di calibrare i carichi e capaci di alimentare i diversi Padiglioni in modo efficace ed efficiente, più i sistemi elettrochimici di immagazzinamento dell’energia per ottimizzare i flussi locali di energia e una rete di illuminazione pubblica a LED che potrò far ridurre i consumi del 36%.
Scopri Semplice Luce Enel
Sostenibilità e approccio green, due dei valori più importanti anche per Enel Energia. In più, la smart grid controllerà cento punti di ricarica per le auto elettriche, e grazie alla banda larga in fibra ottica sarà possibile monitorare la rete in ogni momento dal centro di controllo operativo 24 ore su 24.

Commenti Facebook: