Sleeper Cell su Sky: come seguire la serie

E’ in arrivo stasera, venerdì 17 giugno, un nuovo appuntamento per gli amanti delle serie TV, “Sleeper Cell”, in onda su Sky Atlantic HD (canale 110 della piattaforma satellitare) dalle 21.10. La storia vede al centro della scena un agente dell’FBI che si trova a dover lavorare come infiltrato con l’obiettivo di evitare che possa compiersi un attacco terroristico.

Dal 17 giugno la serie "Sleeper Cell" in onda su Sky Atlantic

Uno dei generi che caratterizzano il palinsesto della pay TV è certamente rappresentato dalle serie TV, apprezzate da un pubblico variegato e alla costante ricerca di contenuti innovativi. Chi vuole soddisfare questa esigenza stasera avrà pane per i suoi denti grazie a “Sleeper Cell”, in onda su Sky Atlantic HD (canale 110 della piattaforma satellitare) a partire dalle 21.10. Il protagonista della storia è il musulmano Darwyn Al-Sayeed, un agente sotto copertura come ex carcerato che entra in contatto con una cellula terroristica ora dormiente che sta pensando come colpire Los Angeles.

Stai pensando da tempo di aderire alle tariffe Sky e vuoi saperne di più su costi e opzioni disponibili? Per farlo non ti resta che premere sul pulsante qui sotto (ricordiamo che chi sottoscrive un contratto online entro lunedì prossimo, 20 giugno, riceverà in omaggio una TV Philips 22”):

Visualizza i pacchetti Sky

“Sleeper Cell” – La trama

La serie racconta le vicende di Darwin Al-Sayeed, un agente di religione musulmana che si ritrova infiltrato in una cellula terroristica che sta studiando il modo migliore per colpire la popolazione di Los Angeles. L’uomo si trova così a svolgere un duplice compito tutt’altro che semplice: dovrà difendere la città americana non solo dai terroristi dichiarati con cui si ritrova ad operare fianco a fianco, ma deve cercare di individuare chi sta meditando un attacco ma cerca di sembrare insospettabile. Si tratta infatti di immigrati di seconda generazione, pronti a colpire quando la situazione sembra apparentemente tranquilla.

“Sleeper Cell” – I motivi di successo della serie

“Sleeper Cell” è adatta a chi ama seguire storie d’azione che puntano a lasciare il telespettatore con il fiato sospeso scena dopo scena. Negli Stati Uniti, però, quando è stata mandata in onda, ormai qualche anno fa, non è mancata qualche critica soprattutto perché tratta di un tema sempre più attuale come il terrorismo internazionale.

La sceneggiatura è curata da due autori, uno dei quali di origine pachistana, che hanno deciso con coraggio di raccontare sul piccolo schermo odio, ignoranza e paura, elementi ancora troppo presenti all’interno della società multirazziale americana.

Michael Ealy, l’attore che interpreta il protagonista, l’agente Darwin Al-Sayeed, è riuscito a ottenere la candidatura ai Golden Globe grazie a questo ruolo.

“Sleeper Cell” arriva così su Sky a distanza di qualche anno dalla messa in onda americana e farà certamente discutere per un tema come quello del terrorismo che coinvolge ancora le vite di molti di noi.

Commenti Facebook: