Skype su Fring non funziona più

Per chi utilizza Fring per poter comunicare con i propri amici Skype si è reso conto che negli ultimi giorni non si è più in grado di accedere al servizio VoIP più conosciuto al mondo dal client israeliano.

Fring scrive sul proprio blog i progressi avvenuti in questi 4 anni, fino all’ultima innovazione che ha permesso di portare la videochiamata su qualsiasi dispositivo. Tuttavia Skype ha deciso di bloccare il servizio per ostacolarli.

La risposta di Skype non si è fatta attendere ed è stata molto diretta: quanto detto da Fring è falso e soprattutto c’è stato un uso improprio da parte di Fring delle API Skype che danneggia l’immagine dell’azienda.

Lesione dell’immagine di Skype che deriverebbe dal fatto che Fring non offre la stessa qualità di servizio sul sistema operativo mobile Apple iOS4, provocando una confusione nei clienti che da Skype pretendono prestazione di alto livello.

Alcuni rumors addirittura dicono il contrario: Skype non avrebbe mai impedito l’accesso alle proprie API ed  è stata una scelta unilaterale di Fring di interrompere il servizio per creare malumori e fare terra bruciata intorno a Skype.

La lotta è aperta: per ora però non ci sono ripercussioni legali ma sicuramente se non dovessero trovare un accordo a breve, non esiteranno a finire davanti ai banchi del tribunale.

lizza Fring per poter comunicare con i propri amici Skype si è reso conto che negli ultimi giorni non si è più in grado di accedere al servizio VoIP più conosciuto al mondo dal client israeliano.

Fring scrive sul proprio blog i progressi avvenuti in questi 4 anni, fino all’ultima innovazione che ha permesso di portare la videochiamata su qualsiasi dispositivo. Tuttavia Skype ha deciso di bloccare il servizio per ostacolarli.

La risposta di Skype non si è fatta attendere ed è stata molto diretta: quanto detto da Fring è falso e soprattutto c’è stato un uso improprio da parte di Fring delle API Skype che danneggia l’immagine dell’azienda.

Lesione dell’immagine di Skype che deriverebbe dal fatto che Fring non offre la stessa qualità di servizio sul sistema operativo mobile Apple iOS4, provocando una confusione nei clienti che da Skype pretendono prestazione di alto livello.

Alcuni rumors addirittura dicono il contrario: Skype non avrebbe mai impedito l’accesso alle proprie API ed  è stata una scelta unilaterale di Fring di interrompere il servizio per creare malumori e fare terra bruciata intorno a Skype.

La lotta è aperta: per ora però non ci sono ripercussioni legali ma sicuramente se non dovessero trovare un accordo a breve, non esiteranno a finire davanti ai banchi del tribunale.

Commenti Facebook: